Attualità

Vaccini, Figliuolo: “Attrezzati per eventuale terza dose a tutti”

“Siamo attrezzati per la terza dose, ma credo che sia più un richiamo. Non si sa ancora della reale necessità, ma noi siamo attrezzati.
Abbiamo aderito attraverso l’UE per prenderne grossi quantitativi e avere anche una scorta. Per quella fase dovremo uscire dalla logica degli hub: utilizzare al massimo le capacità dei medici di base, pediatri e farmacisti. Si dovrà andare in una logica strutturale. Noi siamo organizzati per poter fare il richiamo a tutta la popolazione”. È quanto ha dichiarato il commissario straordinario per l’Emergenza Covid, Francesco Figliuolo al Tg2 Post.

“In questo momento – ha spiegato il generale – stiamo viaggiando quasi esclusivamente con vaccini mRNA. Siamo a 58 milioni di inoculazioni con 24 milioni e 200mila cittadini completamente vaccinati, siamo intorno al 45%: un dato importante ma non basta. Dobbiamo intercettare i cosiddetti indecisi. Insieme alle regioni stiamo mettendo a punto una serie di iniziative: pensiamo alle ‘notti magiche’, a open day e open night, ma ci deve essere anche maggior coinvolgimento dei medici di base, pediatri e farmacisti, affinché rassicurino i rinunciatari. Il raggiungimento di questo numero di incerti è fondamentale per raggiungere l’immunità di gregge”.

Una possibile strategia per spingere la popolazione a vaccinarsi, per il commissario, potrebbe essere quella di “utilizzare il green pass per vari tipi di eventi”. Una soluzione adottata dalla Francia dove si è deciso di utilizzare il pass anche per ristoranti e trasporti. “Poi per chi non l’avrà – ha spiegato Figliuolo – c’è anche il tampone, bisogna comunque rispettare la Costituzione”.

Il governo sta lavorando per evitare al termine dell’estate l’arrivo di una terza ondata innescata dalla diffusione delle nuove varianti.

“Io chiedo sempre la massima attenzione, ci sono delle norme chiare, queste norme vanno rispettate, la mascherina è obbligatoria al chiuso, all’aperto quando ci sono rischi di assembramenti e di non poter mantenere la distanza, la mascherina va mantenuta. Io chiedo a tutti di fare ogni sforzo per rispettare questa impostazione” ha affermato il ministro della Salute, Roberto Speranza commentando i caroselli e gli assembramenti dei festeggiamenti per la vittoria italiana agli Europei. “Com’è noto – ha proseguito Speranza – settimanalmente noi monitoriamo tutti i dati, ci aspettavamo una risalita, questa risalita è in corso con numeri più bassi del passato, come abbiamo sempre fatto ci affideremo alla nostra squadra di tecnici che continueranno a fare questo lavoro di verifica, vediamo passo dopo passo come le cose vanno avanti, quello che è certo è che la vera arma per chiudere questa stagione è la campagna di vaccinazione, dobbiamo insistere sulla vaccinazione. In questo momento ci sono 26 milioni di italiani che hanno scaricato il green pass, è un dato straordinario”.

Adv
Adv
Back to top button