Vaccino monodose Johnson & Johnson: via libera anche in Italia

Via libera in Italia al vaccino monodose Johnson & Johnson. Potrà essere somministrato agli over 18. Ideale soprattutto per i medici di famiglia.

Vaccino monodose Johnson & Johnson

Dopo il via libero dall’Ema al vaccino monodose Johnson & Johnson contro il Covid, ieri è arrivato anche quello dell’Aifa, l’Agenzia italiana del farmaco.

Come è stato comunicato dalla stessa Agenzia in una nota, il vaccino sarà messo a disposizione a carico del Sistema sanitario nazionale.

“La Commissione tecnico-scientifica (Cts) dell’Agenzia si è riunita oggi, 12 marzo 2021, e ha confermato la valutazione dell’Ema sull’efficacia del vaccino che nelle forme gravi arriva fino al 77 % dopo 14 giorni dalla somministrazione e all’85% dopo 28 giorni dalla somministrazione. I dati attualmente disponibili hanno mostrato che nei soggetti over 65 non si è notata alcuna flessione nella efficacia. Il vaccino Janssen, il quarto approvato, si aggiunge come un’altra utile opzione con un beneficio rilevante nel contrasto alla pandemia”.

Il vaccino Janssen (J&J) è il quarto siero che sarà presto a disposizione.

Il vantaggio di questo tipo di vaccino, rispetto gli altri, è che prevede una sola dose e la somministrazione sarà molto facile.

Proprio per questo è ideale per il setting dei medici di famiglia.

Le parole di Giorgio Palù

Il presidente dell’Aifa Giorgio Palù ha commentato:

“In un momento critico per il Paese abbiamo assoluto bisogno di dosi sufficienti per affrontare la pandemia con efficacia e in tempi rapidi. Il vaccino Johnson&Johnson ha tutte le caratteristiche di efficacia, sicurezza e maneggiabilità da costituire un’arma in più per uscire quanto prima dall’emergenza sanitaria”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA