Gossip e Tv

Valeria Graci è felicemente fidanzata con un uomo misterioso: “Non ci credevo più”

Non ci sono più dubbi: Valeria Graci è felicemente fidanzata. A confermarlo è stata proprio la simpaticissima attrice e comica che però non ha rivelato ulteriori dettagli sull’identità di questo misterioso uomo che le ha fatto perdere la testa. Alla domanda se il compagno lavora nel mondo dello spettacolo, la Graci ha replicato: “assolutamente no. Ma non dico di più per riservatezza. E anche perché ora mi voglio giocare mediaticamente tutta la storia stile Pamela Prati-Mark Caltagirone: dirò che è un costruttore che vive in Libia, eccetera…”.

Infine l’attrice ha precisato: “giuro, è una cosa recentissima. E lo dico a voi per la prima volta. Pensi che la Milo si era offerta di trovarmi il fidanzato, ma a quanto pare per fortuna sono arrivata prima io, altrimenti non so che cosa sarebbe potuto capitare”

Valeria Graci e la fine turbolenta con l’ex

La coppia viveva a Roma e si è separata intorno al 2018, ma già da prima, afferma la Graci, le cose non andavano bene, gli atteggiamenti dell’uomo erano peggiorati e gli insulti erano ormai all’ordine del giorno. “Non vali un ca**o”, “Senza di me non andrai da nessuna parte”, “Non sei nessuno”, “Tornerai strisciando”. Valeria sopportava tutto questo solo per tenere unita la famiglia e non far soffrire il figlio che quando i genitori litigavano faceva finta di dormire, di non accorgersi di nulla.

Il rapporto si è incrinato ma per fortuna la comica ha avuto dalla sua il supporto della madre e delle amiche di sempre, che l’hanno aiutata nel corso della sua carriera a rimanere con i piedi per terra e che in questa occasione sono state fondamentali. Lei ha paragonato il loro sostegno a dei cuscini che le hanno permesso di fare una caduta più morbida e di riprendersi più in fretta.

Il suo lavoro è stato un ulteriore aiuto, in quanto l’ha spronata a non lasciarsi andare, a indossare una maschera di felicità e cercare così di reagire davanti ad una vita che sembrava ormai distrutta. Valeria racconta proprio della difficolta di ricostruirsi una vita dopo aver fatto un salto nel buio: “Mi sono tormentata pensando a mio figlio, senza un padre. Mi chiedevo se sarei stata capace di crescerlo, se avrebbe sofferto, se i soldi sarebbero bastati. Accettare l’infelicità o saltare nel vuoto: dovevo scegliere.”

Finite le scuole elementari del figlio i due si sono trasferiti a Milano, città natale dell’attrice, e qui hanno cercato di ricominciare insieme, con un nuovo spirito. “Non tutti i libri sono in ordine sulla libreria, se posso usare questa metafora, ma il tempo ha portato un po’ di armonia”. Questa decisione così sofferta l’ha anche portata a capire che crescere un figlio con quel tipo di esempio sarebbe stata una scelta sbagliata “I bambini saranno gli uomini e le donne del domani, abbiamo tutti una grande responsabilità nel crescerli e nell’educarli, nello spingerli a riconoscere ciò che va bene e ciò che non va bene”, ha concluso.

Adv

Related Articles

Back to top button