Cultura

Van Gogh, scoperto un autoritratto nascosto dietro un’altra tela

Scoperto un autoritratto Van Gogh, nascosto dietro un’altra tela. L’opera dell’artista sarà in mostra dal 30 Luglio.

Van Gogh e l’autoritratto nascosto

Photo Credits: Ilgiornaledellarte.com
Photo Credits: Ilgiornaledellarte.com

Scoperto un autoritratto nascosto di Van Gogh dietro un’altra opera. La scoperta è stata annunciata dalle National Galleries of Scotland; l’opera sarà visitabile alla mostra “A Taste for Impressionism” in programma dal 30 luglio al 13 novembre nel museo scozzese.

Lesley Stevenson, Senior Painting conservator del museo, racconta della scoperta dell’autoritratto di Van Gogh fino a questo momento celato. La scoperta dell’opera è del tutto casuale e si pone dietro la tela “Testa di contadina” (1885); uno dei tre dipinti di Van Gogh di proprietà del museo. Spiegano dal museo:

  “Nascosto alla vista per oltre un secolo, l’autoritratto è ricoperto da strati di colla e cartone”.

Van Gogh, infatti, era solito riutilizzare le tele per risparmiare denaro. Aggiungono, sull’artista:

“Solo che invece di ridipingere su opere precedenti girava la tela e lavorava sul rovescio”.

Agli inizi del ‘900 il dipinto principale, Testa di contadina, fu preso in prestito per l’esposizione a una mostra; è possibile quindi che, gli artigiani, per dare spessore alla tela foderarono il retro con uno strato di cartone.

L’autoritratto di Van Gogh, con ogni probabilità, era stato dipinto anni dopo l’opera principale; per questo motivo se ne persero le tracce. Attualmente, gli esperti di National Galleries stanno procedendo con analisi e indagini per riportare alla luce il dipinto celato.

Seguici su Google News

Back to top button