MetroNerd

Vantaggi e svantaggi dell’hosting condiviso

Hai sentito parlare di hosting condiviso? Vuoi conoscere meglio questo prodotto? Leggi questo articolo fino in fondo.

Se sei capitato in questo articolo probabilmente sei alla ricerca di un hosting. Stai per aprire il tuo primo spazio web e prima di buttarti a capo fitto in questo nuovo progetto vuoi conoscere tutti i prodotti che il mondo online può offrirti. In questo articolo andremo a parlare di uno di questi prodotti ossia dell’hosting condiviso. Ti spiegheremo cos’è un hosting condiviso, perché sceglierlo e quando invece non è la scelta idonea. Inoltre troverai delle alternative alla scelta della modalità condivisa. Alla fine di questo articolo avrai una chiara idea di ciò che può esserti utile e di ciò che invece non può esserlo, la tua scelta dei prodotti sarà perciò consapevole e perfetta sulla base delle tue esigenze personali. Prima però facciamo un po’ di chiarezza per i principianti.

Che cos’è un hosting?

L’hosting è un servizio offerto dai server web che permetto ad utenti di ogni genere di usufruire del server per appoggiare siti web o pagine online per renderlo accessibile a tutti gli utenti online. Ci sono differenti soluzioni di hosting in commercio e possiamo suddividerli in:

  • Hosting gratuito
  • Hosting condiviso
  • E gli hosting VPS

Ognuno di questi prodotti mette a disposizione dei propri clienti un determinato servizio più o meno idoneo a determinati utilizzi.

L’hosting gratuito conosciamolo meglio

L’hosting gratuito è un hosting che non ha un costo, come appunto dice il suo nome. Il suo spazio sul server viene messo a disposizione di ogni utente senza pagare nessun fee mensile. Questo tipo di server virtuali ha un unico vantaggio ed è essere gratuito, è una soluzione ideale per chi intende creare un sito web a scopo ludico. Per poter usufruire di un hosting gratuito si deve disporre di un sottodominio che ci viene proposto dalla piattaforma alla quale ci affidiamo e conterrà il nome della stessa piattaforma, apparirà perciò sotto questa veste www.nomedeldominio.nomedellapiattaforma.com .

Non abbiamo la possibilità di legare a questo hosting un dominio privato quindi in caso il nostro scopo era quello di aprire un sito professionale o aziendale dovremo o accontentarci o rivolgerci ad altre soluzioni. Il dominio per un’azienda ed un professionista deve essere di primo livello se si vuole fare una buona impressione ed apparire professionali. L’hosting gratuito ha inoltre una serie di limitazioni sia di utenti che di visite che possono entrare all’interno del nostro spazio, questo perché non è in grado altrimenti di offrire il servizio per tutti.

Hosting VPS

L’hosting VPS è anche conosciuto con il suo nome esteso Virtual Privacy Server è un server privato. Questo genere di server e quindi di hosting dedicato viene fornito previo pagamento ed è uno spazio privato che ha a disposizione chi lo acquista. I server dedicati sono gestiti dal manutentore del sito in completa autonomia, non ci sono limiti di spazio e di visite ed è perciò un prodotto ideale per grandi aziende e grandi shop online.

Ovviamente per poter usufruire di questo prodotto dobbiamo acquistarlo e dobbiamo anche acquistare un dominio di primo livello. I server di questa tipologia ci mettono a disposizione spazio è illimitato non è perciò adatto a piccole e medie aziende né tantomeno a professionisti che si troverebbero a pagare un fee molto alto per non sfruttare neanche la meta delle capacità di questo prodotto. I servizi di hosting VPS sono illimitati e questo è sicuramente il loro punto di forza rispetto ai molti altri prodotti che troviamo.

hosting

L’hosting condiviso

Ed eccoci qui arrivati al nostro web hosting condivo. L’hosting condiviso è un prodotto a pagamento che viene messo a disposizioni da diverse aziende e permette a più utenti di usufruire di un determinato server web. Ogni utente ha la possibilità di scegliere un pacchetto shared hosting idoneo alle sue esigenze, in genere ogni azienda ne offre minimo tre uno di piccole dimensioni, uno di medie dimensioni ed uno di grandi dimensioni. In questo modo ogni utente privato o professionista può individuare il prodotto più adatto alle proprie esigenze. Gli hosting condivisi devono essere legati ad un dominio personalizzato e quindi a pagamento che possiamo acquistare ovunque vogliamo. Vediamo quali sono i vantaggi di un server condiviso.

Hosting condiviso i vantaggi:

Quando parliamo di un hosting condivo abbiamo detto che è disponibile su un determinato server web ed è a disposizione di più utenti contemporaneamente. Questi sono tutti i vantaggi che riscontriamo nell’acquisto di un hosting condiviso:

  • Pagamento annuale del prodotto
  • Tanti servizi hosting condiviso
  • Prodotto economico rispetto al VPS
  • Vari pacchetti disponibili tra cui scegliere
  • Semplice installazione, pratica e guidata. Questo permette anche agli inesperti di installare il prodotto senza un professionista.
  • Sicurezza disponibile grazie ai gestori professionisti che se ne occupano per noi.
  • Backup automatico del nostro sito web periodico.
  • Nessun costo per la macchina fisica da sostenere per l’utente/cliente finale
  • Riparazioni eseguite dal provider e senza costi per gli utenti
  • Possibilità di gestire individualmente i propri prodotti.

Hosting condiviso i svantaggi:

Ovviamente come ogni prodotto presenta dei pro ma anche dei contro. Ecco perciò tutti i contro che possiamo riscontrare nell’acquisto di questo hosting condiviso che permette ad altri siti web oltre al nostro di poterlo sfruttare:

  • L’utilizzo dello spazio server è limitato al pacchetto d’acquisto. Se abbiamo bisogno di più spazio o di maggiore potenza dobbiamo eseguire un upgrade del pacchetto ad uno più elevato.
  • Tutte le risorse disponibili sul server sono suddivise tra tutti gli utenti.
  • Se uno degli utenti genera troppo traffico rispetto a quello che ha la possibilità di sostenere il server web tutti i siti appoggiati sul questo determinato server avranno delle spiacevoli ritorsioni e conseguenze.
  • Non è possibile personalizzare le prestazioni del nostro web hosting in quanto l’unico che può gestire l’intera macchina fisica è il provider.
hosting

Come scegliere perciò il nostro hosting?

Per scegliere il nostro hosting onde evitare l’acquisto di un prodotto sbagliato dobbiamo fare un’attenta valutazione delle aspettative del sito. In base a quest’analisi possiamo spingerci all’acquisto di un prodotto. Da considerare che per gli shop di grande dimensioni, e cioè con catalogo prodotti molto vaso è meglio acquistare un VPS così da avere piena accessibilità al server e poterlo personalizzare sulle proprie esigenze. Se invece disponiamo di un piccolo shop con poche centinaia di prodotti non avremo problemi ad affidarci ad un hosting condiviso.

L’ideale è comunque monitorare costantemente i nostri dati e le nostre statistiche così che se notiamo picchi di traffico imprevisti o un numero di visite maggiore generato dai nostri portali online possiamo cambiare hosting passando ad una tipologia di prodotto più idonea. Tanti sono i prodotti che possiamo trovare online perciò noi non dobbiamo far altro che scegliere un prodotto idoneo alle nostre esigenze. Gli hosting gratuiti sono comunque da escludere ogni volta che intendiamo realizzare un sito web professionale o aziendale, ne va infatti della nostra immagine. Ricordatevi sempre che il sito online è la nostra vetrina di vendita.

Adv
Adv
Back to top button