InfoGeek

Vecchie configurazioni di PC e tanta potenza, un vero affare!

Ormai sapete che vi vogliamo portare solo cose belle su questa rubrica e oggi, grazie ad un nostro amico (che ringraziamo tantissimo) ci ha proposto la configurazione “economica” della sua ragazza ma che rende davvero molto.

Partiamo subito dalle caratteristiche:

Come scheda madre ha optato per una Micro ATX dell’AsRock, modello h81m DGS per processori lisci; la scheda è molto minimalista ma ha tutto quello che gli occorre senza nulla di pretenzioso.

La cpu è un intel i5 4570, appartiene alla 4° generazione ma nulla da togliere a questa piccola bestiolina che con il passare del tempo tiene ancora testa alla nuova generazione, come si suol dire “gallina vecchia fa buon brodo”;

Le ram sono delle Vengeance della Corsair; nulla da dire, ha scelto un ottimo prodotto, gira a 1600mhz e con 16 gb di memoria;

Come GPU una Zotac 1060 da 6gb, performance da medio-alta, forse il suo punto debole sta nella dissipazione, però con un airflow ben studiato si contengono le temperature, infatti ha messo l’alimentatore a testa in su per fare areare meglio la scheda;

Come psu ha scelto una EVGA da 500w, alimentatore non modulare dalla potenza sufficiente a portare avanti la baracca. Avremmo preferito utilizzare qualcosa di diverso come un Corsair cx550m o una EVGA 500w 80+ bronze, perché attraverso test con l’uso di oscilloscopi, si è visto che ha molto rumore di fondo e tiene male i carichi sulle 12v , nulla di preoccupante alla fine, va anche bene, pensate che noi abbiamo un Mars “”””””gaming”””””” da 600W e tiene un i3 con la 1050Ti e tiene a stento il tutto, basta mettere un qualcosa con OC e salta tutto in aria, ma questo è un altro discorso…. ;

Come storage ha un SSD da 250 gb della Sandisk e uno tradizionale della Seagate da 500gb, una normale e comprensibile configurazione;

Come case ha scelto un CiT – Midi F3 (Purple); questo PC alla fine “è della morosa” che ha chiamato Elora; anche se non lo si disdegna per i maschietti (a parte per il colore), è un case di buona qualità per essere progettato per una Micro ATX con un airflow “ristretto” ma che comunque fa il suo lavoro.

Tirando le somme, il computer è un ottimo compromesso tra prezzo e prestazioni, i vari punteggi dei test mostrano un pc molto competitivo e soprattutto, per essere di fascia media, tira fuori ottime prestazioni in gioco, merito soprattutto della 1060 da 6gb.

A nostro modesto parere è possibile migliorare il tutto salendo nella classifica configurazioni medio-alte mettendo un bel i7 4770 liscio senza ghiaccio, riuscendo così a sfruttare meglio la 1060.

Purtroppo il processore ha un costo non indifferente, ma facendo un giro in rete è possibile trovarlo anche ad un prezzo ragionevole. Il tutto gli è uscito intorno ai 700€ che, al momento, va più che bene perché i prezzi dei componenti sono saliti alle stelle. A fondo articolo vi mettiamo le foto dei vari test.

Ringraziamo ancora il nostro amico Lorenzo che ci ha permesso di testare questo computer e recensirlo. Se avete bisogno di ulteriori consigli su questa configurazione, fatecelo sapere!

Alla prossima dai MakeAByte!

Back to top button