AttualitàPolitica

Via libera all’accordo sulla Brexit, l’uscita di Londra dalla Ue

Via libera all’accordo sulla Brexit e alla dichiarazione politica congiunta sulle future relazioni.

Via libera dopo diciotto mesi di intensi negoziati, a due anni e mezzo dal referendum. Il presidente del Consiglio Europeo Donald Tusk è stato il primo a comunicare l’approvazione del patto con un tweet. L’annuncio arriva dai 27 leader dell’Unione riuniti a Bruxelles, dove ieri sera era arrivata anche Theresa May per discutere gli ultimi dettagli.

I 27 leader europei (Photo Credits: www.interris.it)

I documenti dell’accordo

I leader della Ue hanno approvato due documenti. Il primo di 580 pagine che riguarda l’accordo sull’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea. Il secondo documento è di appena 26 pagine sul futuro delle relazioni economiche, commerciali, militari e altro fra Regno Unito e Ue.

Sostenitori della Brexit (Photo Credits: www.quotidiano.net)

La premier May scrive una lettera alla Nazione

In una lettera pubblicata dai media britannici e sul sito del governo, la premier britannica Theresa May chiede il sostegno del suo popolo sulla Brexit. “Quando il prossimo anno la Gran Bretagna lascerà l’Unione – scrive la premier – il Paese vivrà un momento di rinnovamento e riconciliazione. Momento che deve segnare il punto in cui mettiamo da parte per sempre le divisioni e torniamo ad essere di nuovo un unico popolo”. “Ma per fare questo – continua la May – abbiamo bisogno di andare avanti con la Brexit ora, sostenendo questo accordo“.

La premier britannica Theresa May (Photo Credits: www.lanotiziagiornale.it)

L’intervento di Juncker

Jean-Claude Juncker è intervenuto sulla decisione. Il presidente della Commissione Ue ha detto: “È un giorno triste, non è un momento di gioia perché un grande Paese lascia l’Unione europea. Ma abbiamo trovato un accordo con la Gran Bretagna, che è il migliore possibile“.

Il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker con la premier britannica Theresa May (Photo Credits: www.italiaoggi.it)

L’accordo diventerà legge?

L’accordo fra Londra e Bruxelles sembra essere l’unico in grado di porre fine a un negoziato che rischiava di rendere sempre più possibile la realizzazione di una Brexit senza accordo. Ma rimane lo scoglio duro del voto del Parlamento inglese, per far diventare questo accordo una legge. Ora che il Consiglio ha dato il via libera, la palla passa al Parlamento di Londra, dove lo scontro sull’uscita dall’Ue è ancora molto infervorato.

Patrizia Cicconi

Back to top button