La Virtus Roma di Bucchi dura un quarto, poi crolla sotto i colpi di una Dinamo Sassari devastante, il punteggio finale recita un pesante 108-72 per i sardi

Nessuna descrizione della foto disponibile.
Banco di Sardegna Sassari-Virtus Roma
(Photo by Virtus Roma Facebook)

A una settimana di distanza dalla sconfitta a testa alta in casa contro l’Olimpia Milano, è tutta un’altra Virtus Roma quella che è scesa in campo sabato sera al PalaSerradimigni di Sassari. Sconfitta pesante in Sardegna per la squadra virtussina, che ha sofferto molto lo strapotere difensivo di Sassari, capace di annullare l’attacco giallorosso; trentasei punti di distanza e molte certezze che vengono meno per la squadra di coach Bucchi.

Banco di Sardegna Sassari-Virtus Roma 108-72

L'immagine può contenere: 13 persone, persone che praticano sport e campo da basket
Sassari-Virtus Roma
(Photo by Virtus Roma Basket)

Una lezione di basket quella impartita dai sardi agli uomini di coach Bucchi sabato sera; padroni di casa che partono subito aggressivi portandosi in avvio sul 14-2 prima della reazione virtussina guidata da Kyzlink che conduce la gara al 25-24 del primo periodo. Nel secondo quarto la difesa della Dinamo ha la meglio e quasi annulla l’attacco capitolino (solo tre tiri a bersaglio nel quarto), il parziale dei sardi recita un pesante 32-11 per il +22.

L'immagine può contenere: 11 persone, persone che praticano sport e campo da basket
Sassari-Virtus Roma
(Photo by Virtus Roma Facebook)

La gara è praticamente già chiusa ma Sassari non molla la presa e allunga ancora guidata da un super Pierre (19 e 10 rimbalzi per lui a fine partita) con un parziale di 31-18 per il +35. Nel quarto periodo la storia non cambia con la squadra di Pozzecco che mantiene solo il punteggio per il 108-72 finale, per la Virtus degni di nota solo i 23 punti di Kyzlink. Quinta vittoria stagionale per la squadra di Pozzecco, seconda consecutiva; per la Virtus quarta sconfitta con tre vittorie. Qui il tabellino del match.

Le parole di Bucchi

Coach Bucchi ha parlato della gara, come possiamo vedere nel comunicato dell’Ufficio Stampa virtussino.

Ecco le parole del coach:

«Il commento alla partita è molto semplice: la Dinamo è andata davvero bene e le facciamo i complimenti per la bella partita; noi chiaramente molto male, forse le tre vittorie e la bella prova con Milano hanno involontariamente illuso qualcuno che si potessero fare le cose in modo più facile, quando invece a questi livelli appena abbassi la guardia prendi gli schiaffi. È una sconfitta che ovviamente fa male, siamo molto dispiaciuti ma dobbiamo fare tesoro di tutte le cose negative di questa serata perché bisogna ripartire»

La classifica e i prossimi avversari della Virtus Roma

cantù.jpg
Acqua S.Bernardo Cantù
(Photo by OA Sport)

Ancora una trasferta per gli uomini di coach Bucchi che la prossima settimana giocheranno sul parquet del PalaBancoDesio contro l’Acqua San Bernardo Cantù. I lombardi si trovano a pari punti con la Virtus a quota tre vittorie, due delle quali ottenute nelle ultime tre uscite stagionali, in casa contro Trento e in trasferta a Cremona. Partita non facile per Roma con i canturini che possono contare sul sostegno di un pubblico molto caldo.

Pari punti in ottava posizione dunque per Virtus Roma e Cantù, al pari anche di Varese, Venezia, Trento e Treviso. In vetta sempre imbattuta la Virtus Bologna che arriva a sette vittorie in sette partite, seguito a quattro lunghezze da Sassari e Brindisi. Al terzo posto con 8 punti troviamo la Germani Brescia, l’Olimpia Milano, la Reggiana e la Fortitudo. In coda prima vittoria per Pistoia che si impone in casa contro Trieste, ancora senza punti Pesaro, sconfitta ieri da Treviso.

Buon compleanno Davon Jefferson

L'immagine può contenere: 2 persone, testo
Davon Jefferson
(Photo by Virtus Roma Facebook)

Ieri è stato il compleanno di Davon Jefferson e la Virtus Roma ha voluto augurare un felice compleanno al centro statunitense per i suoi 33 anni.

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA