Basket

Virtus Roma: una piccola luce per il futuro

Mentre i top team della Serie A continuano a muoversi sul mercato per rinforzarsi, c’è chi attualmente non sa se nella prossima stagione ci sarà o no in quella serie. Nella settimana passata la Virtus Roma e i suoi tifosi hanno visto un barlume di speranza per un futuro ancora nella massima serie cestistica. Prima il pagamento dell’ultima rata FIP da parte dell’ormai ex presidente Toti, poi con la mancata autoretrocessione.

Un grande gesto per la Virtus Roma

Clamoroso, Toti lascia la Virtus Roma: “Decisione sofferta ...
Claudio Toti
(Photo by Ciamillo)

Come riportato nei giorni scorsi un ultimo grande gesto del patron Claudio Toti ha salvato la Virtus Roma da quello che tutti prevedevano, il fallimento. Con il pagamento dell’ultima rata della scorsa stagione della FIP (circa 40 mila euro), l’ormai ex presidente ha concesso alla società virtussina più tempo per pensare al ricollocamento in Serie A2 oppure per iscriversi nuovamente alla massima serie.

Ancora buone notizie

Virtus Roma
(Photo by Virtus Roma Facebook)

Arriviamo così a oggi, 15 giugno, termine ultimo per decidere di “autoretrocedere” la squadra in Serie A2. Dal fronte virtussino sembra non ci sia la minima intenzione di sfruttare questa via e scalare in Serie A2, come successe invece dopo la crisi del 2015. Un opzione, quella data dalla FIP, che non è stata mai presa in considerazione dalla società virtussina, sempre in cerca di nuovi compratori. Ad oggi quindi le opzioni sono due, trovare un acquirente per rimanere in Serie A oppure dichiarare fallimento.

Grandi le speranze di tutto il tifo virtussino che spera di poter vedere nuovamente la propria squadra calcare i palcoscenici di Serie A. Ora la data attesa è il 31 luglio, termine ultimo per completare l’iter di iscrizione alla massima serie. Se un compratore verrà trovato dunque la capitale avrà la sua squadra in Serie A.

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Il Basket di Metropolitan

Back to top button