ViaggiAmo

Visitare il Giappone: le bellezze da non perdere a Tokyo

Visitare il Giappone significa esplorare la sua natura urbana e rurale, imparare a conoscere la sua cultura e addentrarsi nella sua affascinante storia antica. Tutte nozioni ed informazioni che possono essere benissimo assimilate semplicemente attraverso un viaggio a Tokyo. La capitale nipponica è il fulcro della sua cultura, un punto di riferimento nell’arcipelago e una città cosmopolita che attira ogni anno migliaia di visitatori. Impossibile lasciarsela sfuggire. La città e la sua intera area urbana, sono così grandi che molto probabilmente un solo viaggio non sarà sufficiente per scoprirla tutta. Però, anche avendo a disposizione pochi giorni per visitarla, è possibile mettere nella lista delle cose da vedere e fare, diverse mete interessanti. L’importante è pianificare attentamente ogni spostamento e sapere esattamente cosa andare a vedere. In rete poi ci sono tantissimi siti che offrono guide e consigli su come trascorrere al meglio il tempo nella capitale del Giappone. Tra tutti però, quello che vi suggeriamo di cliccare è www.viaggiareingiappone.it. Si tratta di un super portale ricchissimo di informazioni, indicazioni, programmi e suggerimenti per vivere al top l’esperienza della vita nel terra del Sol Levante. Nel frattempo qualche consiglio vogliamo darvelo anche noi. Quindi ecco stilata una breve lista di meraviglie da visitare durante la vostra permanenza a Tokyo.

Visitare il Giappone: santuari e templi

Siete appassionati di templi buddhisti e santuari shintoisti? Bene, allora Tokyo è sicuramente la città che fa per voi. Qui, infatti, si trova un’altissima concentrazione di edifici religiosi che ogni anno accoglie centinaia di visitatori e fedeli da ogni parte del mondo. Vi consigliamo di non perdere:

Kanda – è un santuario shintoista ubicato a Chiyoda. È un edificio vecchio di 127° anni che ha subito, nel corso del tempo, diverse ristrutturazioni. Si trova in una delle zone più lussuose della città. È molto vicino al quartiere di Akihabara, famoso per negozi e centri commerciali. Qui è facile, una volta entrati, perdere il senso del tempo (e persino l’orientamento, qualche volta).

Yasukuni – letteralmente santuario della pace nazionale è un fiore all’occhiello per lo shintoismo. È dedicato alle anime di soldati e altre persone che morirono combattendo al servizio dell’Imperatore.

Meiji – si trova presso la stazione di Harajuku ed è dedicato alle anime dell’Imperatore Mutsuhito e di sua moglie, l’Imperatrice Shōken. Da non perdere il giardino principale (Naien) e il giardino esterno (Gaien).

Visitare il Giappone: i giardini giapponesi

Non si può dire di visitare il Giappone se non si è messo in programma almeno una visita ad uno dei suoi meravigliosi giardini ornamentali. Tokyo è letteralmente costellata da queste meraviglie della natura, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Noi vi segnaliamo tre tra i più bei giardini giapponesi realizzati nello stile Karesansui (giardini secchi, privi di fonti di acqua).

Per vedere queste meraviglie consigliamo di andare a vedere il Saihō-ji e quelli del complesso Daitoku-ji. Il karesansui dei giardini del Saihō-ji, è privo di ghiaia e lo spazio verde, è concepito per un puro e semplice godimento estetico. Il Daitoku-ji invece è un complesso di venti edifici distinti, suddiviso in vari templi, pagode e sale per la cerimonia del tè. All’interno dei due monasteri Daisen-in e Zuihō-in si trovano i meravigliosi giardini karesansui. Il primo a forma circolare e gira intorno ai quattro lati dell’edificio. Il giardino è composto da cascate di ghiaia, cortili completamenti vuoti composti da un pavimentato a ghiaia bianca e due coni di ghiaia.

Il secondo invece è stato realizzato nel 1961 dal progettista Mirei Shigemori. Si presenta con una tipica forma a C con un mare di ghiaia, onde rappresentate da rocce sporgenti, una zona completamente ricoperta di erba e sentieri e una distesa di ghiaia da cui spiccano rocce che compongono una croce latina.

Visitare il Giappone: Le meraviglie di Tokyo

Visitare Tokyo è un’esperienza unica nel suo genere. Anche se non si tratta del primo viaggio, tornare in questa città fa scoprire sempre qualcosa di nuovo e affascinante. Qualcosa che convince, ancora una volta, a tornarvi in futuro. Alcuni si sono addirittura convinti a non lasciarla più. Oltre ai templi, santuari e giardini secchi, la città offre tantissime altre attrattive. Musei, mercati, negozi, boutique, statue e monumenti. Ogni quartiere nasconde qualcosa e ogni zona metropolitana è un continuo susseguirsi di curiosità e tradizioni orientali. Uno spettacolo incredibile, impossibile da perdere!

Adv
Adv

Alessia Spensierato

Alessia Spensierato, Editore (Owner & Founder) della testata giornalistica di Metropolitan Magazine. La scrittura è la sua più grande passione, ha scritto il suo primo libro"Il silenzio in un caffè" pubblicato nel 2013 tra i top ten e-book dei più venduti nello stesso anno. Nel 2014 si cimenta nella scrittura del suo secondo "One Way", ex speaker radiofonica. Il mondo del Web l'ha sempre affascinata e oggi ha cercato di unire le sue più grandi passioni creando Metropolitan Magazine. Metropolitan Magazine oggi è una testata nota sia a Roma che in Italia. Non utilizza nessun aggettivo per definirsi, per lei esistono solo parole "nuove" che nessuno sa. "Il mondo è di chi lo disegna ogni giorno in modo diverso, a volte anche senza matite."
Adv
Back to top button