CalcioSport

Viterbese contro la Cavese nella “prima” di Calabro: le formazioni

Viterbese opposta alla Cavese nella 15^ di campionato al “Rocchi”. Calabro torna a guidare i padroni di casa nel dopo Lopez.

La Viterbese incrocia il proprio destino con la Cavese, nella sfida che a partire dalle ore 17.30 al “Rocchi”, varrà tre punti nella 15^ giornata del campionato di Serie C girone C.

Tanti i motivi di interesse in questa gara, a partire dal ritorno di Calabro sulla panchina dei laziali, senza tralasciare la voglia di far bene degli ospiti, dopo la delusione nella sfida interna contro il Catanzaro.

Il momento della Viterbese

Nell’ultimo incontro di campionato, la Viterbese è caduta sul campo del Monopoli per 1-0, per quella che è stata la quinta sconfitta stagionale in questo campionato per i laziali.

Sconfitta che, al netto degli episodi, ha convinto il Presidente Romano nel procedere al cambio dell’allenatore. Via Lopez, quindi, e dentro Calabro, per ritrovare lo spirito vincente che il numero uno della Viterbese, vuole vedere in ogni impegno della sua squadra.

La Viterbese, che in virtù dei suoi 21 punti occupa attualmente la sesta posizione in classifica, in casa ha un buon ruolino di marcia, fatto di 5 vittorie, 1 pareggio ed una sola sconfitta, subìta l’8 settembre scorso contro il Picerno per 2-1. Nelle ultime cinque uscite in campionato, i viterbesi hanno totalizzato 7 punti (2 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte), incassato 8 reti, ma realizzato 12 gol.

Calabro non può che puntare alla vittoria, benché non sia sempre facile negli esordi fare bottino pieno. La classifica dice di una Viterbese superiore all’avversario, che al “Rocchi”, comunque, non arriverà come mero agnello sacrificale.

Viterbese
Viterbese in allenamento (Photo credit: Area Comunicazione – A.S. Viterbese)

Il momento della Cavese

La formazione guidata dalla panchina da mister Salvatore Campilongo, 15^ in classifica con 14 punti, non vive un buon periodo di forma. La formazione campana è in crisi di risultato.

Nelle ultime cinque gare di campionato, la squadra ha fatto registrare 3 pareggi e 2 sconfitte. L’ultima vittoria risale al 13 ottobre scorso, alla 9^ giornata, la quale si chiuse con i tre punti strappati in trasferta in quel di Rende.

Domenica scorsa la Cavese ha chiuso in parità la sfida interna contro il Catanzaro, con il punteggio di 2-2. Gara intensa, che i calabresi sono riusciti a riequilibrare soltanto al 96°, quando Campilongo e soci, già si sfregavano le mani, pronti a festeggiare quella che sarebbe potuta essere la quarta vittoria dell’anno.

Nella conferenza stampa pre-gara, Campilongo, che ha rilevato in panchina Moriero dopo la quarta giornata, si è detto sorpreso dell’esonero di Lopez, ma anche espresso parole di ammirazione sia per il percorso svolto dalla Viterbese, che per il rientrante Calabro.

Alla sua squadra chiede il massimo impegno per la sfida odierna al “Rocchi”, ben a conoscenza, evidentemente, sia della forza degli avversari, sia dell’impatto che potrebbe avere in classifica (e non solo), un nuovo insuccesso.

Cavese
Cavese in allenamento (Photo credit: pagina FB Cavese Calcio 1919)

Precedenti e probabili formazioni

Nell’unica sfida disputata al “Rocchi” tra la Viterbese e la Cavese, risalente al 19 aprile scorso, la formazione campana uscì con una bella vittoria per 3-1, ottenuta con le reti firmate da Favasuli, Rosafio e Fella, interrotte dal gol su rigore messo a segno da Pacilli per i laziali, allenati in quell’occasione, proprio da Calabro.

Venendo alle possibili formazioni che i due tecnici potrebbero esibire nella gara odierna, c’è da rendicontare sulle assenze certe di Palermo, Scalera ed Errico (assente per impegni con la nazionale azzurra Under 20) tra i padroni di casa e di Goh, Sandomenico, Lulli ed El Ouazni tra gli ospiti.

Tra le fila della Viterbese dovrebbe rivedersi Markic in panchina, mentre arriva la prima convocazione per il baby Montaperto, classe 2002. L’ex di turno è Addessi, per il quale si pensa ad un inizio in panchina tra gli uomini di Campilongo.

Potrebbero esserci delle sorprese, sia da una parte che dall’altra, ma la squadra laziale dovrebbe scendere in campo con il 3-5-2, mentre la Cavese è attesa ancora una volta con il 4-4-1-1.

Il dubbio in casa Viterbese, ruota soprattutto intorno agli interpreti che Calabro sceglierà per la linea mediana, dando per “scontata” la conferma in blocco, sia del reparto difensivo che di quello offensivo.

Le probabili formazioni:

Viterbese (3-5-2): Vitali; De Giorgi, Atanasov, Baschirotto; Zanoli, De Falco, Culina, Besea, Simonelli; Volpe, Tounkara. A disp.: Maraolo, Milillo, Markic, Ricci, Bianchi, Antezza, Bezziccheri, Urso, Sibilia, Bensaja, Pacilli, Molinaro. All.: A. Calabro

Cavese (4-4-1-1): Bisogno; Polito, Nunziante, Matera, Matino; Rocchi, Spaltro, Maza, Favasuli; Di Roberto; Germinale. A disp.: Kucich, Nunziata, D’Ignazio, Marzupio, Galfano, Castagna, Guadagno, Bulevardi, De Rosa, Addessi, Montaperto, Russotto. All.: S. Campilongo

Arbitro: Fabio Natilla (sez. Molfetta) Assistenti: S. Spina – V. Pedone

(Photo credit in evidenza: pagina FB A.S. Viterbese Castrense)

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Lega Pro

Back to top button