I migliori italiani della stagione di Superlega 2019/2020

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

I migliori italiani della prima metà della stagione di Superlega: dai punti di Zaytsev e i muri di Polo, dalla ricezione di Marchini alle alzate di Travica

Lorenzo Cortesia tra i migliori italiani
Lorenzo Cortesia – Photo Credit: Legavolley.it

I migliori centrali e schiacciatori italiani

Nella classifica dedicata ai centrali, il primo italiano è Lorenzo Cortesia, vicentino in forza al Kioene Padova, è ottavo grazie ad un totale di 95 punti, di cui 19 muri vincenti. A seguire, il compagno di squadra Alberto Polo, autore di 84 punti e 27 muri, mentre Andrea Rossi, centrale della Top Volley Latina, si ferma a 16 muri-punto (84 punti complessivi).

Per quanto riguarda gli schiacciatori, il miglior italiano è Ivan Zaytsev (Modena) con 213 punti in 46 set giocati (18 muri), davanti a Daniele Lavia (Ravenna), autore di 158 punti e 15 muri.

Dragan Travica tra i migliori italiani
Dragan Travica – Photo Credit: Facebook Ivan Zaytsev e Ashling Sirocchi

I migliori italiani nel ruolo di libero e palleggiatore

L’Italia viene spesso definita “terra di liberi” e quindi sorprende un po’ trovare solamente due italiani tra i migliori cinque di Superlega. Al primo posto, con il 50% di ricezione positiva, troviamo Stefano Marchini, libero di Ravenna che però è sceso in campo solamente per due set. Qualche set in più (10) per Alessandro Piccinelli, libero di Perugia con il 38,5% di ricezione positiva, mentre il terzo tra gli italiani è Fabio Balaso (sesto nella classifica assoluta), libero titolare a Perugia, con il 31,3% di positività.

Tra i palleggiatori, menzione speciale per Dragan Travica, in forza a Padova (35 punti e 16 muri), davanti a Simone Giannelli, capitano della Trentino Volley (34 punti, 13 muri) e Davide Saitta di Ravenna (27 punti, 14 muri).

Le classifiche assolute: muri, punti ed ace

Trattando i numeri assoluti, il miglior italiano a muro è Lorenzo Cortesia (Ravenna), che con 30 muri-punto precede Edoardo Caneschi di Sora (28) e Alberto Polo (27). Il primato di attacchi vincenti spetta invece ad Ivan Zaytsev (178), davanti a Luca Vettori (158) e Daniele Lavia (132). In battuta il migliore degli italiani è Vettori con 18 ace, uno in meno per Zaytsev, mentre Gabriele Nelli (Piacenza) ne ha collezionati 16.

Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!