Pallavolo

Volley, preliminari Champions: i primi problemi

I sorteggi di Champions League, previsti per domani venerdì 21 agosto 2020, sono ormai alle porte. Le squadre fremono, nell’attesa di conoscere quali saranno le avversarie da sfidare per l’ambita Coppa; nascono però i primi problemi di sovrapposizione per quelle squadre di volley, come la Savino del Bene Scandicci e l’Itas Trentino, che dovranno affrontare i preliminari di Champions League 2021.

volley preliminari champions problemi
Savino Del Bene Scandicci – Photo Credits: Scandicci Official Facebook Account

Volley, preliminari Champions: i problemi

Itas Trentino

In campo maschile le problematiche sono frutto principalmente del cambio in quella che è la formula di svolgimento della fase preliminare, come riportato da Volleyball.it; l’Itas Trentino fa parte delle 18 squadre che dovranno giocarsi l’accesso alla fase a gironi di Champions League. La nuova formula prevede appunto 18 formazioni per 2 soli posti disponibili; le squadre saranno divise in 6 pool da 3 e si affronteranno per un totale di 6 partite a club. Al termine di questa fase, le prime classificate accederanno alla seconda, dove verranno divise in 2 pool sempre da 3; con le stesse modalità, alla fine di altre 6 gare le 2 vincitrici accederanno alla fase a gironi. 12 partite per chi dovesse risultare vincitrice nella fase a preliminari, prima di iniziare il percorso verso la Coppa.

Un altro problema significativo, oltre alla quantità di partite, è l’assenza delle cosiddette teste di serie; nei preliminari infatti tutte le squadre potranno sfidarsi senza distinzione. Le big potrebbero quindi essere tutte nello stesso gruppo; il rischio è quello di creare disequilibrio tra le varie pool e di avere squadre con percorsi più semplici rispetto ad altri.

Inoltre un ulteriore problema nasce dalle sovrapposizioni con i vari impegni sportivi; il primo turno preliminare è previsto nei giorni 22-24/09, 29/09-1/10 e 6-8/10, mentre il secondo il 13-15/10, 20-22/10 e 27-29/10. Se l’Itas Trentino dovesse completare tutto il cammino preliminare dovrebbe giocare quindi 12 partite di Champions; a queste si aggiungerebbero la semifinale di Supercoppa, con la possibile finale il 25/09 e gli impegni di Sueprlega, al via il 27/09.

volley preliminari champions problemi
Itas Trentino – Photo Credit: Itas Trentino Official Twitter Account

Savino Del Bene Scandicci

Nel volley femminile, diversamente dal maschile, non è stato rivoluzionato niente in quelle che saranno le fasi preliminari di Champions League. L’unica novità, non prevista, è un posto in più disponibile per la successiva fase a gironi; dopo la rinuncia dell’Alba Blaj infatti saranno 3 i posti in palio anzichè 2. Problema comune invece alla pallavolo maschile, è sempre l’assenza delle teste di serie; come etto prima, quella soluzione potrebbe quindi complicare il percorso di alcune squadre rispetto ad altre.

12 le squadre ammesse ai preliminari che si sfideranno per l’accesso ai gironi che porterà una squadra a conquistare la coppa europea più ambita. Anche in questo caso però sorgono dei problemi, primo dei quali ha a che fare con le possibili sovrapposizioni di impegni; Scandicci come Trento, dovrà infatti incastrare in agenda sia i preliminari che il campionato. Il primo turno è previsto il 22-24/09 e il 29/09-1/10, mentre il secondo il 6-8/19 e 13-15/10; la stagione di Serie A1 femminile inizierà il 20 settembre , con la prima sovrapposizione alla quinta giornata, prevista in data 14 ottobre nel turno infrasettimanale di campionato.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

Back to top button