Musica

Woman, l’indimenticabile inno alle donne di John Lennon

Si tratta di una delle ultime fatiche discografiche del leggendario musicista di Liverpool. Woman è uno dei singoli estratti dal più recente disco di John Lennon e Yōko Ono, Double Fantasy (1980). Un lavoro che arrivava dopo 5 anni di silenzio discografico. La canzone è uscita, come secondo singolo dell’album, il 16 gennaio 1981, solo un mese dopo la morte di Lennon avvenuta l’8 dicembre 1980.

John Lennon e Yōko Ono – Photo Credits: https://www.ledmagazine.it/

Woman è una canzone creata da Lennon come dedica al grande amore della sua vita, Yōko Ono. Viene vista da alcuni anche come un brano di scusa nei confronti della moglie. Una riflessione su quando, qualche hanno prima, la coppia aveva vissuto dei problemi matrimoniali che avevano portato ad una loro temporanea separazione. Una separazione che iniziò nell’estate 1973 e che durò 18 mesi. Questo periodo di lontananza aveva avuto un effetto profondo su Lennon. Fu, infatti, lo stesso miusicista a definirlo The Lost Weekend (il weekend perduto), per gli effetti distruttivi che ebbe su di lui.

Woman, una dedica universale alle donne

Woman è anche e soprattutto una dedica all’intero genere femminile. Questo si nota innanzitutto dalle parole usate da Lennon nell’introduzione.

“For the other half of the sky …

“Per l’altra metà del cielo” e, dunque, per le donne. L’artista ha preso questa frase da una massima cinese fatta propria dal leader del partito comunista Mao Zedong

Un altro aspetto che ci indica come questa canzone sia un omaggio universale al genere femminile è ciò che l’ha ispirata. Lennon ha parlato di questo proprio nella sua ultima intervista alla rivista Rolling Stone, avvenuta solo tre giorni prima della sua uccisione.

“‘Woman’ came about because, one sunny after-noon in Bermuda, it suddenly hit me what women do for us. Not just what my Yoko does for me, although I was thinking in those personal terms … but any truth is universal.

“‘Woman’ è nata perché, in un soleggiato pomeriggio al Bermuda, mi ha all’improvviso colpito quello che le donne fanno per noi. Non solo quello che la mia Yoko fa per me, anche se stavo pensando in termini personali … ma ogni verità è universale.

Il vinile di Woman – Photho Credits: Youtube

Questo brano può essere visto anche come una testimonianza del cambiamento della concezione che Lennon stesso ha delle donne. Un mutamento che si vede confrontandola con una canzone del periodo Beatles, Girl (Rubber Soul, 1965). Infatti, nella stessa intervista il musicista afferma:

“The song reminds me of a Beatles track, though I wasn’t trying to make it sound like a Beatles track. […] ‘Woman’ is the grown-up version of ‘Girl.‘ “

“La canzone mi ricorda un brano dei Beatles, però non stavo provando a farla suonare come un brano dei Beatles. […] ‘Woman’ è la versione cresciuta di ‘Girl’ “

Woman, quindi, esprime l’amore di Lennon per la sua donna e per tutto il genere femminile. Lo fa, però, in modo più maturo, quello di un uomo quasi quarantenne perdutamente innamorato di sua moglie.

Seguici so MMI: https://metropolitanmagazine.it/

Giorgia Silvestri

Back to top button