Esteri

Zelensky all’Unione Europea: ”Siamo tutti sull’orlo di un disastro nucleare”

Il presidente ucraino Zelensky, intervenendo al vertice di Praga, afferma: “Tutti noi siamo sull’orlo di un disastro nucleare a causa della cattura della centrale nucleare di Zaporizhzhia da parte delle truppe russe”. Il presidente ucraino ha parlato dell’importanza delle cooperazione, in questo momento, e dell’intento della Russia di impoverire di energia tutta l’Europa.

Zelensky, la cattura della centrale di Zaporizhzhia spinge al disastro nucleare

Zelensky
Photo Credits: Il paragone

 Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky intervenendo al vertice di Praga ha sottolineato l’imminente pericolo di un disastro nucleare per tutta l’Unione Europea. Queste le sue parole:

”Tutti noi siamo sull’orlo di un disastro nucleare a causa della presa della centrale nucleare di Zaporizhzhia da parte delle truppe russe. La Russia ha portato la guerra nella nostra terra, nella parte ucraina dell’Europa. E solo grazie al fatto che il popolo ucraino ha fermato l’invasione della Russia, quest’ultima non può ancora portare la stessa guerra in altre parti d’Europa, in particolare nei Paesi baltici, in Polonia e in Moldavia”.

Il presidente Zelensky ha poi aggiunto:

“L’intera Europa si trova nelle condizioni di una grave crisi dei prezzi, quando attraverso la manipolazione del mercato energetico la Russia ottiene una pressione senza precedenti sul tenore di vita della maggioranza assoluta degli europei”.

Il presidente dopo aver parlato della possibilità di un disastro nucleare per tutta l’UE e aver ricordato come l’intera Europa verta in una condizione pessima, per quanto riguarda la crisi energetica, ha poi aggiunto che la Russia, per fermare la liberazione dell’Ucraina, avrebbe manipolato l’argomento dei negoziati menzionando un dialogo che ha poi rifiutato facendo iniziare questa guerra sì, contro l’Ucraina, ma in realtà contro tutta l’Europa. Zelensky ha poi aggiunto che la Russia, in realtà, non vuole avere alcun negoziato. Il Presidente ha affermato:

”Se avesse voluto, avrebbe risposto a dozzine di nostre proposte e sforzi . La Russia vuole solo risparmiare tempo. Vuole raggruppare le forze. E accumula risorse. Per colpire ancora. Dobbiamo impedirgli di farlo”.

Infine, ha rimarcato quanto sia importante, oggi, cooperare e rafforzare tale cooperazione; un aiuto reciproco che riesca a fornire a tutti gli europei adeguate risorse e garanzie energetiche. Zelensky ha poi sottolineato come la Russia non debba riuscire in un intento che prevede l’impoverimento energetico, se non la mancanza totale di energia e che, questa sfida primaria e principale, è sicuramente in Ucraina.

Seguici su Google News

Back to top button