CalcioSport

Alessandria-Albinoleffe 2-2 d.t.s, grigi in finale: i promossi e i bocciati

Adv

Alessandria-Albinoleffe, ritorno della semifinale playoff di Serie C, permette alla formazione di Moreno Longo raggiungere la finale per il possibile salto in Serie B. Gara dalle tante emozioni, decisa nei tempi supplementari. Così cronaca, promossi e bocciati.

Il primo tempo di Alessandria-Albinoleffe

Dopo le prime scaramucce, Casarini al 12′ cerca la via del gol dalla distanza, ma il suo sinistro spedisce la sfera in curva. È invece il 25′ quando Gelli scodella nell’area dei grigi un pallone da calcio di punizione, sul quale Pisseri, rischiando un po’, esce ai pali e con i pugni allontana il pericolo. Solo due minuti dopo Gabbianelli, di sinistro, dal limite dell’area avversaria, piazza il pallone nell’angolino alto alla destra di Pisseri e gli ospiti passano in vantaggio.

Al 33′, invece, un insidioso cross operato dalla trequarti destra da Mustacchio, costringe Savini ad anticipare con i pugni l’arrivo di un paio di avversari, rifugiandosi in angolo. Un minuto dopo, su azione di calcio d’angolo, Di Gennaro di destro chiama a un difficile intervento Savini, che comunque riesce a salvare la sua porta. Al 40′ Celia riceve palla da Mustacchio e conclude palla, ma il pallone si alza troppo e manca lo specchio della porta. Poi arriva il ripso di metà gara.

Il secondo tempo di Alessandria-Albinoleffe

Nella ripresa i padroni di casa provano ad attaccare con più convinzione e al 53′ Arrighini, trasforma un assist involontario di Bruccini, nel gol del pareggio. Tre minuti dopo Borghini ci prova di testa, ma il pallone vola fuori troppo alto.

A questo punto gli ospiti provano il tutto peer tutto e al 65′ Gelli sfiora il secondo gol per i seriani. Cinque minuti più avanti, Tomaselli, da poco in campo, si libera bene sull’out di destra e serve un assist al bacio per Gelli, che dalla corta distanza spedisce il pallone alle spalle di Pisseri.

Nei minuti successivi, in campo aumenta la stanchezza e cala la lucidità e con poche emozioni da raccontare, si approda ai tempi supplementari.

I tempi supplementari di Alessandria-Albinoleffe

Manconi, nelle prime battute dei supplementari, prova a risolvere la sfida calciando in porta di destro da fuori area, ma il pallone esce di poco a lato. Non è invece fortunato Arrighini qualche minuto più tardi, che manca di non moltola porta difesa da Savini, con un colpo di testa. Di testa ci prova anche Eusepi dopo 105 minuti, ma il pallone scheggia la traversa ed esce sul fondo.

Trascorsi 4 minuti dall’inizio del secondo tempo suppelemntare, Stanco, di testa, fredda la difesa seriana con un colpo di testa, sfruttando al meglio un assist aereo firmato da Frediani. Gli ospiti spendono le ultime forze per segnare ancora, senza tuttavia riuscirci. I grigi volano in finale, ai ragazzi di Zaffaroni spetta (almeno) l’onore delle armi.

I Promossi

Arrighini (Alessandria): i padroni di casa non giocano una gara da applausi, anche e forse soprattutto, per merito degli avversari. Per questo motivo la rete che Arrighini insaccata nel secondo tempo, ha un valore inestimabile nell’economia di una partita, disputata da parte sua, in modo più che generoso, fino a che le forze lo hanno sorretto.

Gabbianelli-Savini (Albinoleffe): il primo firma un gol da copertina, da vedere e rivedere per apprezzarne sia la precisione balistica, che lo stile con il quale è realizzato. Il portiere, invece, piazza un paio di interventi per niente facili, che permettono alla formazione bergamasca, di rimanere in corsa fino alla fine.

I Bocciati

Fase offensiva (Alessandria): forse il risultato della sfida di andata ha illuso i grigi, che questa sera contro gli uomini di Zaffaroni, hanno fatto davvero tanta fatica, nel costruire in modo fluido azioni d’attacco pericolose, per gran parte della gara. Meno male per i grigi, che Frediani e Stanco hanno trovato il modo di intendersi eni supplementari.

Nessuno (Albinoleffe): poco da rimproverare alla squadra di Zaffaroni, che chiude i primi 90 minuti di gioco riuscendo a ribaltare il risultato della gara di andata, spendendo tante energie. Nei supplementari gli ospiti soffrono, calano sul piano fisico, ma non rinunciano a graffiare in avanti quando possibile. Il gol di Stanco, però, rende tutto vano.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Sport Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Lega Pro

(Photo credit: Alessandria Calcio)

Link foto: https://www.facebook.com/photo?fbid=171400638325100&set=pcb.171401054991725

Adv
Adv

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Adv
Back to top button