Siamo giunti alla 69 esima edizione del weekend più spettacolare della stagione del basket d’oltreoceano, parliamo ovviamente dell’All-Star Weekend. Quest’anno l’All-Star Game farà tappa in una delle città più importanti degli Stati Uniti, Chicago, casa di uno dei più grandi della storia di questo sport, Micheal Jordan. Il programma comincerà venerdì 14 Febbraio, con la All-Star Celebrity Game, la consueta partita tra le celebrità ospiti della serata. Il secondo appuntamento della serata sarà l’NBA Rising Stars Challenge, la partita tra le giovani promesse della Lega più importante del mondo, due squadre, Team Usa e Team World. Passiamo a sabato sera, come primo appuntamento della serata ci sarà la Skills Challenge e a seguire la spettacolare gara delle schiacciate. Il programma si chiuderà domenica 16 Febbraio con la sfida tra i migliori giocatori dell’Eastern Conference e della Western Conference.

Rising Stars Challenge

Ecco gli schieramenti delle giovani star Nba che scenderanno sul parquet dello United Center venerdì notte. Zion Williamson è stato aggiunto per sostituire l’infortunato Wendell Carter Jr, Team USA avrà a disposizione quindi la scelta numero uno dell’ultimo draft. Luka Doncic era in dubbio fino a ieri, ma ha recentemente confermato la sua presenza all’ALL-STAR GAME. Luka Magic sembra aver smaltito del tutto il problema alla caviglia e dovrebbe essere della partita, oltre a scendere in campo nella Rising Stars dovrà scendere in campo anche domenica sera nella partita tra le star dell’Eastern e della Western Conference.

Slam Dunk Contest

Quest’immagine è rimasta impressa nella mente di tutti gli appassionati di Nba, ma soprattutto per gli appassionati di Slam Dunk. Dwight Howard sarà tra i partecipanti dello Slam Dunk Contest insieme a Derrick Jones Jr (vero favorito), il grande ritorno di Aaron Gordon, autore di una delle schiacciate più belle di tutti gli Slam Dunk e di una battaglia epica contro Zach LaVine, il vincitore di quell’edizione in quel di Toronto. L’ultimo partecipante in gara sarà Pat Connaughton, guardia dei Milwaukee Bucks che ha sostituito il rookie Ja Morant che ha rifiutato l’invito. Lo spettacolo sarà garantito, anche se l’assenza del candidato a rookie of the year toglierà molto dello spettacolarità dato che in questi mesi aveva sfoggiato alcune schiacciate spettacolari per potenza e abilità.

Skills Challenge

Nella serata di sabato oltre allo Slam Dunk Contest ci sarà la Skills Challenge, opportunità per alcuni giocatori dell’NBA di mostrare al mondo le proprie skills. I partecipanti della challenge saranno: Derrick Rose (che ritornerà nella sua amata Chicago), Khris Middleton dei Bucks, Patrick Beverley dei Los Angeles Clippers, Bam Adebayo dei Miami Heat, Spencere Dinwiddie dei Brooklyn Nets, Domantas Sabonis degli Indiana Pacers, Pascal Siakam dei Toronto Raptors e Jayson Tatum dei Boston Celtics, difficile fare pronostici ma sicuramente Jayson Tatum avendo vinto l’anno scorso parte favorito.

Three Point Contest

Altro appuntamento della serata di sabato notte è il Three Point Contest, la famosa gara dei 3 punti. Il nostro Marco Belinelli ha avuto la possibilità di partecipare e addirittura di vincere quell’edizione, facendo esultare tutto il popolo italiano amante della pallacanestro. Ma tornando all’edizione di quest’anno, scenderanno sul parquet dello United Center i migliori tiratori da 3 punti fino a questo punto della stagione, vediamo i nomi dei partecipanti: Duncan Robinson dei Miami Heat 44% da 3, Trae Young degli Atlatna Hawks 37% da 3, Damian Lillard dei Portland Blazers 39% da 3, Buddy Hield dei Sacramento Kings 39% da 3, Joe Harris dei Brooklyn Nets 41% da 3, Zach LaVine dei Chicago Bulls 39% da 3 punti, Devonte’ Graham degli Charlotte Hornets 37% da 3 e Davis Bertans degli Washington Wizards 43% da 3 punti. Tra i favoriti troviamo sicuramente Damian Lillard che sta vivendo un momento davvero magico.

All-Star Game

Come di consueto, l’All-Star Weekend si concluderà con l‘All-Star Game. Come nelle edizioni precedenti, i giocatori sono stati scelti tramite votazione da parte dei fans, dei media e anche degli stessi giocatori NBA. I quintetti titolari delle due formazioni saranno: Trae Young, Kemba Walker,Pascal Siakam, Joel Embiid ed il capitano Giannis Antetokounmpo per la rappresentanza dell’Est; mentre per l’Ovest il quintetto titolare sarà composto da: Luka Doncic, James Harden, Kawhi Leonard, Anthony Davis ed il capitano LeBron James. Il 30 Gennaio 2020 la NBA ha annunciato che la partita si svolgerà secondo un nuovo formato. I primi tre quarti saranno giocati come tre partite separate, con il tabellone che verrà resettato al termine di ogni quarto. Al termine dei tre quarti, verranno sommati i punteggi, verrà poi fissato come punteggio da raggiungere il punteggio più alto delle due squadre, al quale verranno aggiunti 24 punti in onore di Kobe Bryant. La prima squadra che raggiungerà il punteggio prefissato vincerà la partita.

Seguici su: https://metropolitanmagazine.it/

Seguici su: https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia/

Puoi trovarci anche su: https://twitter.com/mmagazineitalia

© RIPRODUZIONE RISERVATA