Food

All’Antico Vinaio sbarca a New York, la paninoteca “migliore del mondo”

Adv
Adv

All’Antico Vinaio, lo storico negozio di Firenze diventato famosissimo in questi anni su Instagram e TikTok, ha aperto una sede vicino a Times Square e prepara l’approdo anche in California.

A New York arriva All’Antico Vinaio: la focaccia più famosa dei social

Prima c’è stata l’apertura temporanea nel 2019 e ora, visto l’enorme successo, la paninoteca fiorentina All’Antico Vinaio è sbarcata a New York con sede fissa. Considerata una delle migliori esperienze di street food al mondo, ha quattro sedi in toscana che la famiglia Mazzanti gestisce dal 1989 attirando italiani e turisti da tutto il mondo. Negli ultimi anni, sono arrivati i locali a Milano e Roma.

La prima comparsa a Manhattan de All’Antico Vinaio è stata nella celebre pizzeria Otto del Greenwich Village, che nell’estate del 2019 per un mese ha ospitato un angolo dedicato alla paninoteca fiorentina, trasportando gli ospiti in Toscana ricreando anche l’arredamento e l’esperienza del negozio di Firenze.

Il nuovo spazio newyorkese si trova vicino a Times Square. Un piccolo locale che può ospitare circa 15 persone, aperto dal mercoledì alla domenica dalle 12 alle 19. Per ora non ci sono tavoli, ma solo un piccolo bancone e una vetrina che mostra salumi, formaggi e condimenti.

Il proprietario del locale Tommy Mazzanti con l’aiuto di Joe Bastianich ha deciso che il locale aveva bisogno di una posizione permanente nella Grande Mela. L’avventura è nata proprio dall’amicizia tra il giovane imprenditore titolare della paninoteca di Firenze e il ristoratore italo-americano.

“È un giorno molto importante, essere qui a New York per me e per il mio staff è un sogno. Sono molto onorato ed emozionato”

Ha detto Mazzanti al taglio del nastro

“Non avevamo nulla di aperto nella Grande Mela, ma durante il pop-up nel 2019 abbiamo pensato di portare All’Antico Vinaio in città”

Dopo l’inaugurazione, in un post su Instagram, ha ribadito:

“C’è persino la fila a New York. Mamma mia, sembra un sogno!”

In menu ci sono nove panini, la maggior parte identici a quelli di Firenze.

Segui Metropolitan Magazine su Facebook

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button