Allenarsi da casa: il circuit training

Sono sempre di più coloro che decidono di curare la forma fisica allenandosi all’interno della propria abitazione. Una tendenza favorita non solo da orari di lavoro e impegni che rendono complicato farlo in una palestra, ma anche dalle paure scatenate dal diffondersi del Covid.
Per chi decide di farlo, uno dei metodi da prendere in considerazione è il circuit training, o allenamento a circuito. È considerato dagli esperti un metodo molto efficace al fine di conseguire risultati veloci in termini di tonificazione della propria muscolatura e smaltimento del grasso in eccesso.

Cos’è il circuit training

L’allenamento a circuito, come si può leggere sul sito https://www.corpoperfetto.com/circuit-training-casa/, è un programma fitness che si propone di conseguire i risultati prefissati senza eccessivo dispendio di tempo, con 3 o 4 sedute settimanali.
Ognuna delle sessioni su cui si struttura può durare tra i 20 e i 45 minuti, i quali sono in grado di garantire gli stessi benefici resi possibili da un allenamento anaerobico e aerobico, dispiegato nei prolungati programmi tradizionali.
Il suo svolgimento prevede una serie di esercizi-stazioni che devono essere eseguiti senza soluzione di continuità per un tempo o numero prestabilito, eliminando pause o prevedendone di molto limitate.

Come funziona

Un circuito può essere composto da 3-6-9-12-15-20 diversi esercizi-stazioni, un numero destinato a mutare a seconda della programmazione o delle finalità che si propone l’utente. Gli esercizi possono essere svolti a corpo libero, con l’ausilio di attrezzi per la fitness di varia dimensione, di macchine isotoniche e cardiofitness.
Gli esercizi di ognuna delle stazioni componenti il circuito possono essere eseguiti per un numero stabilito di volte, con un massimo di 30 ripetizioni, o per un numero massimo di ripetizioni che si riescono a compiere in un determinato periodo di tempo (oscillante tra i 20 e 60 secondi).
Nello spostarsi da una stazione all’altra, il fruitore può decidere se effettuare brevi pause oppure eliminarle del tutto. Una seduta di circuit training coinvolge i muscoli di tutto il corpo, dando vita ad un allenamento rapido, ma al tempo stesso in grado di produrre benefici aerobici notevoli.

A chi si rivolge il circuit training?

A chi si rivolge il circuit training? Non ad una particolare categoria di persone, ma a coloro che intendono allenarsi senza dover impegnare troppo tempo. La sua programmazione permette comunque di adattarlo alle esigenze di ogni persona.
Si possono infatti mettere in atto esercizi a basso o alto impatto, con o senza carico, intervallati da pause o meno, con un numero di stazioni variabile. Un modus operandi tale da rendere questo programma adatto a fruitori di qualsiasi età, si tratti di neofiti o esperti di fitness, anche a chi non pratica attività sportiva ormai da tempo e a chi sia intenzionato semplicemente a perdere peso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA