Caloia, una nuova stella azzurra

Angela Caloia
Angela Caloia, prima convocazione per lei con la nazionale maggiore – Photo Credits: Getty Images

Predestinata. Un termine forse utilizzato fin troppo spesso che in questo caso, però, sembra quello più adatto. È questa l’etichetta che si porta dietro già da un po’ Angela Caloia, astro nascente del calcio italiano che figura tra le ultime convocazioni del ct Milena Bertolini per la delicatissima e decisiva sfida delle azzurre alla Danimarca per la qualificazione ai prossimi Europei.

Angela Caloia, un’americana dal cuore azzurro

Angela Caloia nasce a Washington nel dicembre 2001 da genitori italiani, la madre di Legnago e il padre di Milano, entrambi negli Stati Uniti per ragioni di lavoro. Ogni anno però, in occasione dell’estate, la famiglia si sposta a Legnago, e qui Angela, giocando insieme ai ragazzi, inizia a crescere calcisticamente. Nonostante il doppio passaporto, americano e italiano, alla fine la scelta di Angela ricade sulla nazionale azzurra, soprattutto, dirà lei, per ragioni di cuore, oltre che ovviamente di prestigio. Il calcio di più alto livello è infatti, anche nel caso di quello femminile, quello europeo, e proprio giocare in un club europeo è sempre stato il suo sogno, alla fine realizzato con l’ultimo trasferimento in Islanda.

Le prime convocazioni in nazionale

La sua prima convocazione in Nazionale è quella nell’Under 19 con il ct Sbardella. Qui Caloia si mette in mostra a La Manga in Spagna nel marzo 2019, al torneo di preparazione alla Fase Elite del Campionato Europeo di categoria che si è poi giocato dal 3 al 9 aprile presso il Centro Federale inglese di St. George’s Park a Burton upon Trent, con le azzurrine che, inserite in un girone con Svezia, Turchia e Inghilterra, saranno alla fine eliminate a causa della sconfitta nell’ultima partita contro le inglesi. Nel torneo spagnolo Caloia si renderà protagonista di ottime prestazioni nelle sfide contro Danimarca, Islanda e Francia. Contro le danesi 1-1 finale con un assist e, dopo la vittoria per 3-2 sull’Islanda, gol del vantaggio, su un grande assist di Sofia Colombo, nel 2-0 finale dell’ultima partita contro la Francia.

Il trasferimento in Islanda e la chiamata di Bertolini

La carriera di Angela va avanti veloce, e negli ultimi mesi sono arrivati grandi cambiamenti e ancor più grandi soddisfazioni. Dopo un’infinita serie di prestazioni convincenti negli Stati Uniti, ad agosto arriva, inevitabilmente e come da lei sperato, la chiamata del calcio europeo. Ad assicurarsi le sue prestazioni è lo Stjarnan, club della massima divisione islandese. Un’occasione importantissima, per Caloia, per muovere i primi passi nel calcio europeo e per fare esperienza in vista, in futuro, di chiamate da parte di campionati più importanti, tra cui magari quello italiano. Notizia degli ultimissimi giorni è invece la sua prima convocazione nella Nazionale maggiore di Bertolini per la sfida alla Danimarca del 27 ottobre a Empoli che sarà decisiva in ottica qualificazione agli Europei. Non si può sapere se la Bertolini la manderà poi subito in campo in una sfida così importante e complicata, ma già figurare nell’elenco delle convocate insieme a nomi come Girelli, Bonansea, Sabatino e Giacinti sarà per la classe 2001 un motivo di grande orgoglio. Un passo alla volta, Caloia vuole conquistare il calcio italiano ed europeo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA