Covid 19: Anika Chebrolu e la sua scoperta rivoluzionaria

Covid 19: Anika Chebrolu studentessa di soli 14 anni, ha individuato una molecola che potrebbe bloccare il funzionamento del virus Sars-Cov-2.

Anika Chebrolu, 14 anni, vincitrice del concorso “3M Young Scientist Challenge” – Abc News

La ragazza studia alla Independence High School di Frisco, in Texas; grazie alla sua scoperta ha vinto il concorso “3M Young Scientist Challenge” e si è aggiudicata un premio di 25mila dollari.
In un’intervista, la brillante quattordicenne ha dichiarato di aver iniziato il suo studio quando era ancora in terza media, e che inizialmente la sua ricerca era rivolta alla cura dell’influenza stagionale. Quando è poi scoppiata la pandemia, ha deciso di concentrare tutti i suoi sforzi nella cura del Covid-19.

Come funziona la molecola che blocca il Covid-19

Il piccolo genio attraverso una simulazione al computer, su un database di oltre 682 milioni di composti, è riuscita a trovare una molecola che, andandosi a legare con una proteina del Sars-Cov-2, lo rende inattivo.

“Il mio sforzo per trovare un composto di piombo che si leghi alla proteina spike del virus Sars-CoV-2 quest’estate potrebbe sembrare una goccia nell’oceano, ma si aggiunge comunque a tutti questi sforzi – ha spiegato. Il modo in cui svilupperò ulteriormente questa molecola con l’aiuto di virologi e specialisti determinerà il successo di questi sforzi”.

Possibile cura al Covid 19: il premio alla studentessa Anika Chebrolu

La dottoressa Cindy Moss, un giudice del concorso “3M Young Scientist Challenge” ha affermato in un intervista: “Il suo lavoro è stato completo e ha esaminato numerosi database. Ha anche sviluppato una comprensione del processo di innovazione ed è una comunicatrice magistrale. La sua disponibilità a usare il suo tempo e il suo talento per contribuire a rendere il mondo un posto migliore dà a tutti noi speranza”.

Anche noi siamo carichi di speranza. Sarà forse una giovane adolescente a salvare il mondo dalla pandemia? Noi di Brave ce lo auguriamo caldamente!

© RIPRODUZIONE RISERVATA