Attualità

“Anne Heche è cerebralmente morta, staccheranno le macchine”

Anne Heche è stata dichiarata cerebralmente morta, la famiglia staccherà le macchine che la tengono in vita, poi avvierà la donazione degli organi, come da volontà dell’attrice

È un rappresentate della famiglia di Anne Heche a dare la terribile notizia della sua morte imminente: “Purtroppo, a causa del suo incidente, Anne Heche ha subito una grave lesione cerebrale anossica e rimanein coma, in condizioni critiche. Non ci si aspetta che sopravviva” si legge sulle pagine di TMZ, dove si specifica che il supporto vitale delle macchine è ancora attivo per stabilire se gli organi della 53enne siano idonei alla donazione: “È stata a lungo una sua scelta di donare i suoi organi e viene tenuta in vita per determinare se alcuni sono vitali” ribadisce il portavoce della famiglia Heche che aggiunge:

Vogliamo ringraziare tutti per i loro gentili auguri e preghiere per la guarigione di Anne e ringraziare il personale dedicato e le meravigliose infermiere che si sono prese cura di Anne al Grossman Burn Center presso l’ospedale di West Hills.

Secondo una prima ricostruzione della polizia e i test fatti a seguito dell’incidente, l’attrice quando si è schiantata con la sua auto contro un’abitazione provocando un terribile incendio, era sotto l’effetto di cocaina, ma non di alcolici, sebbene fosse stata fotografata in auto con una bottiglia di vodka. Heche ha perso accidentalmente il controllo della macchina e a seguito dell’incendio, secondo quanto riportato dal DailyMail c’è voluta più di un’ora per spegnere completamente le fiamme, che però avevano già riempito il corpo della donna di ustioni.

Secondo TMZ, inoltre, non ci sarebbero stati miglioramenti nell’attuale situazione di Anne che sta lottando per la sua vita.

Alcune foto risalenti a qualche minuto prima del drammatico incidente, realizzate quando Anne Heche era andata a sbattere contro un garage poco distante, avevano svelato la presenza tra i sedili del veicolo di una bottiglia e alcune dichiarazioni rilasciate dalla star in un podcast avevano fatto pensare che fosse ubriaca, tuttavia i primi esami sembrano smentire questa ipotesi.

Alessia Spensierato

Alessia Spensierato, Editore (Owner & Founder) della testata giornalistica di Metropolitan Magazine. La scrittura è la sua più grande passione, ha scritto il suo primo libro"Il silenzio in un caffè" pubblicato nel 2013 tra i top ten e-book dei più venduti nello stesso anno. Nel 2014 si cimenta nella scrittura del suo secondo "One Way", ex speaker radiofonica. Il mondo del Web l'ha sempre affascinata e oggi ha cercato di unire le sue più grandi passioni creando Metropolitan Magazine. Metropolitan Magazine oggi è una testata nota sia a Roma che in Italia. Non utilizza nessun aggettivo per definirsi, per lei esistono solo parole "nuove" che nessuno sa. "Il mondo è di chi lo disegna ogni giorno in modo diverso, a volte anche senza matite."
Back to top button