Attualità

Anthony Fauci: “Omicron contagerà quasi tutti, ma con effetti non gravi”

Adv
Adv

Anthony Fauci cambia le prospettive sulla battaglia al Covid: le sue previsioni su Omicron sono rassicuranti

Omicron: Anthony Fauci invita alla calma, intanto negli Stai Uniti nuovo record di contagi

Nel 2020 l’americano Anthony Fauci è diventato uno dei volti più importanti nella lotta alla pandemia. Era stato inserito da Donald Trump nella task force americana per fronteggiare l’emergenza. Le su parole sono rassicuranti nei confronti della nuova variante Omicron.

“E’ probabile che la variante Omicron del coronavirus contagerà quasi tutti, ma le persone vaccinate avranno conseguenze meno gravi. Omicron, con il suo straordinario e senza precedenti grado di efficienza di trasmissibilità, alla fine contagerà quasi tutti” precisa il consigliere di Joe Biden per il Covid. Coloro che sono stati vaccinati saranno esposti al virus. Alcuni, forse molti di loro, verranno infettati ma molto probabilmente, con alcune eccezioni, se la caveranno ragionevolmente, nel senso che non avranno bisogno di ricovero ed eviteranno la morte”. 

Al contrario però, commenta Fauci, “coloro che non sono vaccinati subiranno il peso della gravità della malattia”.  Si tratta di “un virus straordinario, mai visto negli ultimi 100 anni. E’ un virus astuto”, che “ogni volta ha tratto tutti in inganno, dalla prima volta che è comparso, fino a Delta e ora Omicron.

Nuovo record di contagi negli USA

“Stiamo facendo il meglio che possiamo”, ha sottolineato ieri Fauci nel corso di un’audizione al Senato sulla risposta dell’Amministrazione Biden agli ultimi sviluppi della pandemia di Covid-19 che negli Stati Uniti sta raggiungendo un nuovo picco di contagi: secondo il New York Times, nella giornata di ieri negli Usa ben 761mila nuovi positivi con 1.736 morti

Negli Stati Uniti sono 65 milioni le persone che non si sono volutamente, o non possono, vaccinarsi. Il 62% ha preso le due dosi, mentre il 25% ha fatto anche il “booster”.

Secondo Fauci in America sono davanti a un periodo transitorio con la pandemia, al quale seguirà una fase in cui “sarà normale” convivere con il Covid. 

Segui Metropolitan Magazine su Facebook

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button