Ares Gate, Francesco Testi dà la sua versione dei fatti

Francesco Testi - Ares Gate - Photo Credits: web
Francesco Testi – Ares Gate – Photo Credits: web

Oggi l’attore veronese Francesco Testi ha deciso di togliersi qualche “sassolino dalla scarpa”, rilasciando una lunga intervista alla vulcanica giornalista Selvaggia Lucarelli per Tpi. In primis, si è subito affrettato a sottolineare quanto quello che stesse per dire fosse frutto della sua esperienza personale e non potesse parlare per tutti i professionisti che ai tempi facevano parte della Ares Film, meglio nota come il caso Ares Gate.

Ha iniziato l’intervista, quindi, spiegando che lui ha iniziato a lavorare per la Ares e la sua agenzia di riferimento, la Numerochiuso Agency, a partire dal 2010. Quest’ultima era l’agenzia che teneva sotto contratto tutti gli attori delle fiction della casa di produzione. Un sodalizio che per Testi è durato fino al 2015, un periodo anche breve, se consideriamo che ai tempi era una delle promesse più fulgide.

Pupetta - Photo Credits: web
Pupetta – Photo Credits: web

Zagarolowood: la cittadina dove confluivano tutti gli attori Ares

Ha proseguito poi confermando che anche lui, come tanti altri, da Gabriel Garko, per passare a Eva Grimaldi, arrivando addirittura a Ursula Andress, risiedessero al tempo proprio a Zagarolo. Per chi non lo conoscesse, questo è un paese di poco meno di 20.000 anime a 22 km da Roma. Ovviamente la Lucarelli ha avuto subito delle perplessità, chiedendogli che cosa ci fosse di così speciale da farli confluire tutti proprio lì.

Francesco Testi ha risposto candidamente che voleva stare vicino ai compagni di set e che alla fine ha addirittura comprato casa lì. A questo punto la giornalista de Il Fatto Quotidiano e Tpi ha incalzato, chiedendogli se fosse effettivamente una setta come viene spesso detto ultimamente. E soprattutto che cosa ne pensasse del confronto e delle parole dette al riguardo dagli ex colleghi Garko e Del Vesco. La risposta: “E’ una cosa ridicola”.

Testi Morra - Ares Gate - Di Più - Photo Credits: Di Più
Francesco Testi Massimiliano Morra – Di Più – Photo Credits: Di Più

Ares Gate: Francesco Testi e i rapporti con Tarallo e Lucherini

Testi ha ammesso ad ogni modo, di aver inscenato una finta collutazione con Massimiliano Morra su spinta di Enrico Lucherini, all’epoca ufficio stampa della Ares. Cosa che gli ha provocato un certo imbarazzo. Nello stesso momento, tuttavia, ha negato assolutamente che ci fossero pressioni psicologiche e, anzi, afferma di aver sentito Alberto Tarallo che si è dichiarato assolutamente innocente. Al riguardo, il produttore ha affermato che si difenderà con qualsiasi mezzo verso queste accuse a suo dire ingiuste.

Durante l’intervista però, la brava Selvaggia è riuscita ad estrapolargli qualcosa di inquietante, e cioè che agli attori veniva “concesso” di avere rapporti fisici liberamente, ma non di avere relazioni sentimentali. Ciò perchè li avrebbe distratti dal set. Questo non è andato bene al bel veronese, che essendosi appena innamorato della sua collega Reda Lapaite, decise di abbandonare set e produzioni, nutrendo, parole sue, una sorta di risentimento nei confronti del Tarallo.

Reda Lapaite - Photo Credits: web
Reda Lapaite – Photo Credits: web

Ares Gate, è Reda Lapaite l’attrice scomparsa di Lory Del Santo

Proprio in merito alla sua compagna di vita, Francesco Testi lascia la giornalista con un ultimo scoop, dichiarando che era proprio lei l’attrice a cui faceva riferimento Lory Del Santo a Mattino 5 solo la scorsa settimana. Ci ha tenuto a specificare, altresì, che il motivo per il quale ha tagliato i ponti è diverso, anche se non può entrare nello specifico. Una risposta vaga e nebulosa, che lascia tanti altri interrogativi sospesi, così come lasciano perplessi le sue ammissioni di intrusioni nella sua sfera privata, velocemente derubricate a “qualcosa che decidevi tu e non ti veniva imposto”, ma che suonano comunque ambigue.

Amanda Merli

Seguici su

Facebook

Metropolitan Gossip e TV

© RIPRODUZIONE RISERVATA