Cinema

“Arma Letale”, un cult del cinema d’azione anni 80′

Stasera su Iris torna Arma Letale, un grande classico del cinema anni 80'
Arma Letale, fonte hd4me.net

“Arma Letale” è il primo capitolo della famosa saga anni 80′ di Richard Donner. Un vero e proprio cult del cinema d’azione capace di conquistare generazioni di spettatori. In esso, come negli altri capitoli della saga spicca la grande intesa tra un formidabile Mel Gibson ed un divertente Danny Glover.

Arma Letale e il cinema d’azione anni 80′

Con le sue scene spettacolari e le sue battute ironiche “Arma Letale” è un cult del cinema d’azione ed un esempio come la rivalutazione degli anni 80′ abbia aiutato parecchio questo genere. A testimoniarlo un grande successo di pubblico. Basti pensare che il film è costato 15 milioni di dollari e ne ha guadagnati 120 diventando un grande successo al botteghino. A favorire l’ascesa di questo film il riuscitissimo personaggio di Martin Riggs interpretato da Mel Gibson che veste perfettamente i panni del detective dall’istinto suicida. Un uomo che mette continuamente la sua vita in pericolo in barba ad ogni regola. Il tutto ridendo e facendo ridere

Ad aiutare il detective Riggs non poteva non esserci che una spalla perfetta come quella di Danny Glover che interpreta il più anziano detective Roger Murtaugh. Un personaggio che è l’esatto contrario di quello di Riggs e più sano. Per questo contribuisce non poco a regalarci la classica accoppiata perfetta di cui in trent’anni non ci siamo mai stancati.

Una scena di Arma Letale

Alcune curiosità sul film


Questa pellicola prede il nome dal soprannome che Murtaugh affibbia a Riggs per le sue doti nel combattimento e nell’uso delle armi. È il primo di 4 episodi che saranno tutti diretti da Richard Donner a cui è seguito recentemente un’omonima serie ma senza il cast originale. All’interno del film infine Murtaugh pronuncia la celebre battuta: “Sono troppo vecchio per queste stronzate”.

Una battuta che diventerà un tratto caratterizzante della saga e sarà riproposta in un altro film di Donner come “Maverick”. Qui Gibson incontrerà Glover in un piccolo cameo che pronuncerà proprio questa battuta.

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button