Calcio

Atalanta-Fiorentina 1-2, Vlahovic manda ko la Dea dal dischetto

Atalanta-Fiorentina, match della terza giornata del campionato di Serie A 21-22, regala tre punti agli uomini di Italiano, bravi a prendersi la vittoria con una doppietta di Vlahovic, freddissimo dal dischetto per due volte. Così la cronaca del match.

Vlahovic sblocca Atalanta-Fiorentina

Le due formazioni cominciano la sfida con un buon ritmo e al 10′ minuto vanno in gol con Djimsiti. Sull’azione, tuttavia, pesa il fuorigioco di Zapata, che al VAR non sfugge e che dunque porta alla non convalida della segnatura. La Viola si fa vedere dalle parti di Sportiello con una conclusione di Duncan, che tuttavia non inquadra la porta.

Al 29′ un cross insidioso dalla trequarti sinistra di Vlahovic, costringe Sportiello al tuffo, sulla deviazione del portiere, Maehle tocca il pallone con un braccio. Dopo una revisione al VAR, la Fiorentina può andare dal dischetto con Vlahovic, che calcia il penalty al meglio e porta i suoi in vantaggio.

Nella modesta reazione della Dea, Palomino ci prova di testa al 39′ su azione di calcio d’angolo, ma la sua conclusione è senza convinzione e troppo larga rispetto alla porta avversaria, per impensierire Terracciano. Sul tiro di Duncan troppo largo, si chiude la prima parte di gara.

Altri due rigori nella ripresa

La situazione peggiora presto nel secondo tempo per Gasperini. Una percussione centrale di Djimsiti, infatti, viene fermata fallosamente da Buonaventura nella sua area. La Fiorentina può tornare al dischetto con Vlahovic, il quale porta a due le reti per la Viola.

Al 54′ Malinovskyi serve un pallone d’oro a Zapata in area, ma l’attaccante nerazzurro viene fermato da una parata semi-miriacolosa operata da Terracciano. Sei minuti più tardi, Callejon commette un fallo nella propria area di rigore su Gosens. Dopo aver rivisto il tutto al VAR, Marini concede la battuta dagli undici metri all’Atalanta, che con Zapata accorcia le distanze.

La Fiorentina torna a farsi pericolosa in avanti con Vlahovic, che al 70′ non riesce a deviare la sfera in porta per un nulla, dopo un ottimo assist basso firmato da Biraghi. Al trettanto pericoloso è un colpo di Zapata al 71′, sul quale Terracciano mostra riflessi da applausi.

Molto pericoloso è poi un colpo di testa di Palomino all’81’, sul quale l’estremo difensore viola, ancora volta, risponde ‘presente’. Una bella giocata di Vlahovic all’88’, manda in difficoltà la retroguardia dei padroni di casa, ma non cambia il punteggio. Dalla parte opposta, al termine di un’azione manovrata, l’Atalanta va al tiro con Zappacosta, che tuttavia viene murato in corner.

Al termine di 90 minuti piuttosto intensi, la Viola di Italiano può festeggiare una bella vittoria, che fa salire la squadra a 6 punti. Gasp e la sua Atalanta, invece, rimangono fermi a 4 lunghezze.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Sport

Pagina Facebook Metropolitan Magazine

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine

Serie A

(Photo credit: ACF Fiorentina)

Link foto: https://www.facebook.com/ACFFiorentina/photos/pcb.4600361899994970/4600360996661727/

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Back to top button