Calcio

Napoli-Juventus 2-1, Politano e Koulibaly affondano Allegri in rimonta

Napoli-Juventus, nella terza giornata del campionato di Serie A 21-22, si chiude con la vittoria in rimonta dei partenopei. Al gol iniziale di Morata, hanno fatto poi seguito quelli di Politano e Koulibaly. Così la cronaca del match.

Morata sblocca Napoli-Juventus

I partenopei ci provano già nei primi secondi con un colpo di testa di Politano suggerito da Insigne, ma la sfera sorvola la traversa della porta difesa da Szczesny. Al 10′ minuto, la gara si sblocca. Manolas sbaglia un alleggerimento difensivo, Morata gli ruba il pallone, si porta a tu per tu con Ospina e poi lo supera con un preciso piatto destro sul palo opposto.

Con il Napoli impacciato, a farsi vedere in zona gol è Bernardeschi al 19′ minuto, con un sinistro da fuori area, che l’estremo difensore partenopeo, ben posizionato, blocca a terra senza difficoltà. Dalla parte opposta ci prova Politano, ma il suo tiro è deviato in angolo dalla difesa avversaria.

Al 37′ gli uomini di Spalletti cercano il gol del pareggio con un colpo di testa di Elmas, assistito nella circostanza da Di Lorenzo, ma Chiellini sporca la traiettoria del pallone e Szczesny può parare senza brividi. È invece impreciso, un colpo di testa da buona posizione di Morata al 40′, che manda la sfera troppo alta.

Più pericoloso è il tocco di Kulusevski dalla corta distanza, sulla quale Ospina in uscita, riesce a mettere una pezza quanto mai provvidenziale. Dopo un’ultima conclusione da fuori area di Koulibaly facilmente controllata da Szczesny, le squadre vanno al riposo di metà gara.

Politano e Koulibaly ribaltano il punteggio

Al 49′ Di Lorenzo scende bene sulla fascia di competenza, mettendo poi al centro un pallone velenoso, sul quale però, Osimeh e compagni, riescono ad arrivare. Il match, tuttavia, torna in equilibrio al 57′, quando prima Insigne impegna Szczesny dalla distanza con il suo tiro a giro e poi Politano riesce a spedire il pallone nella porta bianconera, con un preciso tap-in.

Due minuti più tardi, McKennie prova la conclusione da fuori area, ma il pallone sfila di poco sul fondo. Dalla parte opposta Insigne si ritrova sul piede la palla del possibile nuovo vantaggio, ma calcia debole e centrale e Szczesny blocca a terra la sfera con pochi pensieri.

La Juventus balbetta in avanti, mentre al 71′ Osimhen si fa pericoloso in avanti, ma il pallone calciato dal classe ’88, manca lo specchio della porta avversaria. Poco dopo Insigne deve lasciare la sfida per un problema al ginocchio destro.

Al 75′ Fabian ci prova dalla media distanza, ma è impreciso. Letale è invece, Koulibaly all’85’, che dalla corta distanza, porta in vantaggio il Napoli, dopo un errore di Kean su calcio d’angolo, sul quale Szczesny, in prima battuta, era riuscito a salvare la sua porta.

Napoli-Juventus, dunque, si chiude con la vittoria dei padroni di casa in rimonta. Spalletti vola a 9 punti, mentre i bianconeri di Allegri si fermano a 1.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Sport

Pagina Facebook Metropolitan Magazine

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine

Serie A

(Photo credit: SSC Napoli)

Link foto: https://www.facebook.com/SSCNapoli/photos/a.1915942915105940/4756979494335587

Adv

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?

Related Articles

Back to top button