CalcioSport

Marchwinski, ecco l’erede di Ilicic per l’Atalanta

Appena maggiorenne e una grande carriera davanti. È Filip Marchwinski la nuova stella del calcio polacco. Un giocatore capace sia di giocare da attaccante centrale, da esterno offensivo, seconda punta ed infine come trequartista. L’Atalanta ha già messo gli occhi da tempo su questo giovane talento, ma la concorrenza è agguerrita.

I numeri di Marchwinski

In questa stagione il suo bilancio è di 11 partite di campionato e 2 di Coppa di Polonia, per un totale di 13 presenze e 3 gol. Numeri importanti accompagnati da grandi prestazioni per il talentino classe 2002. Il paragone con Ilicic viene quasi naturale data la corporatura longilinea, le doti tecniche e la duttilità offensiva che hanno in comune lui ed il fenomeno croato. Marchwinski è considerato un numero 10  in grado di svariare in ogni posizione offensiva, capace di segnare e far segnare. Nel suo prossimo futuro c’è il grande salto nei migliori campionati europei. Magari proprio in Italia, dove sono molti i club che hanno annotato il suo nome nei loro taccuini, tra cui l’Atalanta di Gasperini.

La concorrenza per l’Atalanta

Secondo calciomercato.com, più di tutti è presente l’Inter che provò a portare a Milano Marchwinski ancora minorenne, ma poi non se ne fece nulla. I nerazzurri credono ancora molto nelle doti del ragazzo, così come ora la Juventus e l’Atalanta. La Dea è sempre molto attenta quando si tratta di scoprire e valorizzare i giovani. Le gesta sportive del giovane polacco non sono però passate inosservate all’estero: Hoffenheim, Ajax, Arsenal, Borussia Dortmund sono tutte alla finestra, interessate ad assicurarsi il giocatore.

La concorrenza non manca, ma se l’Atalanta riuscisse a spuntarla sarebbe un grandissimo colpo per Percassi. Come Dejan Kulusevski ha recentemente insegnato, difficilmente la Dea sbaglia bersaglio quando si parla di giovani talenti.

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Back to top button