MovieNerd

Automatons – Il film in stop motion torna in sviluppo

Dopo 15 anni da quando i suoi autori hanno iniziato a progettarlo, Automatons, film satirico in stop motion, starebbe tornando in produzione grazie ad Adult Swim.

Nel 2004, Ed Solomon e Chris Matheson, sceneggiatori della trilogia su Bill & Ted (il cui terzo capitolo è recentemente arrivato nei cinema statunitensi), immaginarono una serie di sketch comici in stop motion. Il progetto, chiamato Automatons, venne accantonato perché considerato “troppo strano per lavorarci“. Tuttavia, Adult Swim, il noto canale di animazione per adulti, potrebbe rilanciare il progetto.

Una bizzarra satira politica

Automatons - Il film in stop motion torna in sviluppo
Photo credits: web

Automatons segue le storie di Otto e Rob, due androidi creati da Adolf Hitler durante la Seconda Guerra Mondiale, che si ritrovano sul fondo del mare per 70 anni dopo l’affondamento di un sottomarino su cui si trovavano. In questi decenni, vagando sul fondo del mare, i due sviluppano sentimenti umani, in particolar modo insicurezza e ansia. Quando i due si ritrovano finalmente sulla terraferma, arrivano a Minneapolis, dove scoprono che Mussolini e Hitler sono ancora in vita per merito dell’ibernazione. I due stanno provando a redimersi proponendo una versione del musical Charlie Brown. Una storia fin troppo surreale per il 2004.

Solomon aveva in precedenza discusso del progetto in una intervista rilasciata a ComingSoon.net. Nonostante un grande cast vocale, che includeva John C. Reilly, Sylvester Stallone, Jack Black e Catherine O’Hara, nessuno studio volle dare fiducia ad Automatons. Solomon e Matheson avevano persino registrato l’audio per l’intero film. Tuttavia, dopo aver twittato riguardo il progetto, un membro di Adult Swim (che adatterà anche il videogioco Shenmue in un anime) ha contattato Solomon: “Ho twittato riguardo Automatons e qualcuno di nome Matt da Adult Swim ha voluto contattarmi riguardo il farlo. Vorrei contattare Matt ancora perché è stato un divertente e mai celebrato gioiello che non ha mai potuto nascere, uno delle cose più strane, divertenti e bizzarre nelle quali sia stato coinvolto”.

Sebbene un tweet non sia esattamente una conferma, con le innovazioni tecnologiche proposte da Laika e l’animazione per adulti che va di moda, un progetto simile potrebbe vedere la luce. Si può solo aspettare.

Seguici su Facebook!

Back to top button