Basket

Basket, Eurolega ed Eurocup: i risultati delle italiane

Basket europeo grande protagonista in questa settimana, con le principali squadre del Vecchio Continente impegnate in un tour de force di partite. Si sono appena conclusi, rispettivamente, il terzo ed il secondo turno di Eurolega ed Eurocup, i due tornei cestistici europei principali. Turno in chiaroscuro per le nostre rappresentanti, protagoniste comunque di match molto combattuti e sempre sul filo del rasoio. Vediamo nel dettaglio i risultati delle squadre italiane impegnate in Eurolega ed Eurocup.

Eurolega, le partite del martedì: sorride l’Olimpia, Virtus beffata

In Eurolega continua il momento positivo dell’Olimpia Milano, che nonostante un avvio complicato riesce ad espugnare la Stark Arena battendo l’ostico Partizan. Va, quindi, a Messina lo scontro tra titani con Obradovic, in una partita che ha visto Milano iniziare male per poi risorgere e rimontare l’avversario. Decisivi Shields, Davies e Pangos in avanti e gli italiani Melli e Tonut in difesa. Primi dieci minuti da incubo per i campioni d’Italia, che subiscono un parziale di 27-10, con l’ex LeDay sugli scudi. Gli italiani si scuotono nel secondo periodo, con diverse triple che gli consentono di arrivare all’intervallo lungo sul 49-41. Davies e soprattutto Shields salgono in cattedra nel terzo quarto, ma LeDay tiene vivi i padroni di casa. Si arriva al quarto periodo sul 61-62: qui il Partizan fa segnare subito un parziale di 10-0 e sembra chiudere la partita, ma il timeout di Messina scuote la squadra, che compie la rimonta fino al 75-80 finale.

Discorso diverso per la Virtus Bologna, che cade contro Zalgiris e raccoglie la seconda sconfitta in Eurolega. Non un grande prestazione per gli emiliani, che partono bene ma poi subiscono il gioco fisico degli avversari e patiscono la giornata storta in lunetta. Grazie ad un ottimo gioco corale le V Nere chiudono il primo frangente sul 16-24. Teodosic e Hackett non brillano in attacco e i lituani si rifanno sotto trascinati da Ulanovas: 31-38 all’intervallo. Il terzo quarto viene approcciato meglio dai padroni di casa, col solo Teodosic capace di fare girare la squadra per Bologna. Il play serbo, però, è costretto a gestirsi e fare tappa in panchina. Al contempo, i lituani vincono la guerra dei rimbalzi e Brazdeikis negli ultimi minuti firma il sorpasso, che poi rimarrà tale: la partita si conclude 68-65.

EuroCup Germani Brescia (Credit foto – pagina Facebook Germani Brescia)

Eurocup: ok Brescia, KO Venezia e Trento

In Eurocup risultato positivo per la Germani Brescia, che al PalaLeonessa annienta il Prometey Slobozhanske nel match valido per il secondo turno. Partita senza storia, al netto di quanto visto nei primi dieci minuti, combattuti e terminati sul 21-18. Secondo quarto sulla falsa riga del primo, con gli ucraini che restano aggrappati alla partita, nonostante Della Valle e Petrucelli siano in grande spolvero: 48-42 al riposo. Caupain trascina gli uomini di Magro nel terzo periodo e insieme a Gabriel firma l’allungo decisivo. Si arriva all’ultimo quarto sul 76-54, col risultato in ghiaccio. Qui, i padroni di casa dilagano fino al 104-70 finale.

Brutta sconfitta, invece, per la Reyer Venezia, che cade in casa contro  JL Bourg-en-Bresse. Reyer che parte con un parziale di 9-0 illusorio, ma i francesi firmano un contro-parziale chiudendo il primo quarto sul 12-15. L’ispirato Courby trascina gli ospiti nel secondo periodo, ma De Nicolao sulla sirena vale il 32-20 all’intervallo. Floyd porta i francesi a +7 nel terzo quarto, prima che Venezia con una reazione d’orgoglio si porti sul 50-50. Brooks e Palmer sono letali nell’ultimo quarto e nonostante un grande Granger la Reyer non riesce più a recuperare, andando a perdere l’incontro 73-79.

Un KO anche per l’Aquila Trento, che si deve arrendere ai London Lions nella capitale inglese. Trento parte alla grande, ribattendo colpo su colpo ai padroni di casa e chiudendo i primi 10′ sul 21-27. Sugli scudi Flaccadori e Crawford per gli uomini di Molin, che arrivano all’intervallo lungo sul 41-44. Nonostante il +8 ospite a inizio terzo quarto, gli inglesi non demordono e con Hruban inanellano diversi canestri fino al sorpasso. Quarto periodo giocato punto a punto: i padroni di casa, tuttavia, sono più precisi dalla lunetta e chiudono il match 80-75.

Eurolega, le partite del giovedì: altro successo per l’Olimpia, crolla la Virtus

Un altro successo per l’Olimpia Milano nel quarto turno di Eurolega. La squadra guidata da Ettore Messina si è imposta in trasferta sul Bayern Monaco. Non approccia bene il match Milano, che complice l’infortunio di Shields patisce i padroni di casa nelle fasi iniziali della partita. Tedeschi molto precisi dalla lunga e bravi a chiudere il primo quarto sul 22-16. L’Olimpia migliora la percentuale dalla lunetta e grazie anche ad una grande tripla di Pangos si tiene attaccata al match, andando all’intervallo sul 43-37. Un grande Melli accorcia le distanze nel terzo periodo, in cui le due squadre si contendono ogni punto e chiudono sul 66-63. Nell’ultimo quarto sale in cattedra Baron, che regala il successo ai suoi chiudendo la partita sul 81-83.

Nuova sconfitta, invece, per la Virtus Bologna. Gli emiliani, infatti, cadono malamente in casa del Partizan, incassando un sonoro 90-62. I serbi spingono forte sull’acceleratore fin dalle prime battute, portandosi sul 27-11 sospinto dai punti di Nunnally e Madar. Musica che non cambia nel secondo periodo, dove i padroni di casa allungano ulteriormente portandosi sul 51-32. Da qui la formazioni di Scariolo esce progressivamente dal match arrivando a chiudere la partita con 28 punti di scarto e incassando la seconda sconfitta consecutiva in Eurolega.

MARCO SCALAS

Seguici su GOOGLE NEWS

Credit foto: Olimpia Milano

Credit foto: Credit foto – pagina Facebook Germani Brescia

Back to top button