MovieNerd

Bob Odenkirk è ricoverato in ospedale

È successo tutto in New Mexico. Bob Odenkirk, che abbiamo visto recentemente nel film “Io sono nessuno” (di Ilya Naishuller), ha avuto un collasso ieri sul set di “Better Call Saul” (la stagione finale è prevista su Netflix per i primi mesi del 2022). La star di questa serie televisiva stava girando la sesta e ultima stagione dello spin off di “Breaking Bad“. Non appena Bob ha avuto il collasso, la troupe ha chiamato subito l’ambulanza, che una volta arrivata sul set ha caricato l’attore e lo ha portato in ospedale. Ancora non sappiamo le sue condizioni di salute e la causa del suo collasso, ma l’attore è ancora ricoverato in clinica.

Premi e riconoscimenti dati a Bob Odenkirk

Per il ruolo di Saul Goodman, l’avvocato più anticonformista e anticonvenzionale della serie tv, Bob Odenkirk ha ottenuto quattro nomination agli Emmy (2016, 2017, 2018, 2021), premio già vinto in due precedenti occasioni come autore del “Saturday Night Live” (1989) e del “The Ben Stiller Show” (1993).

La serie animata di “Better Call Saul”

Proprio qualche mese fa, è stato annunciato lo spin-off animato di “Better Call Saul“. La serie sarà focalizzata su Slippin ‘Jimmy, niente meno che il Saul Goodman interpretato da Bob Odenkirk. Ad annunciare la lavorazione dello show è stato il profilo Twitter ufficiale di “Better Call Saul.

Jacky Debach

Seguici su

Facebook, InstagramMetròLa Rivista Metropolitan Magazine

Back to top button