Calcio

Calciomercato Atalanta, in bilico il riscatto di Demiral: il possibile sostituto

Il campionato di Serie A è ufficialmente concluso. È stata un’annata divertente, con gli ultimi (e più importanti) verdetti che si sono trascinati fino agli ultimi, intensi, novanta minuti di gioco. Ma cosa è successo in questo massimo torneo di calcio italiano? Il Milan ha vinto la corsa sull’Inter diventando campione d’Italia: i rossonero succedono, quindi, proprio ai rivali nerazzurri che hanno provato, fino alla fine, di difendere il titolo. Oltre alla due milanesi che si sono contese lo scettro della A, Napoli e Juventus si sono qualificate per la prossima Champions League, mentre l’Europa League parlerà romano con Lazio e Roma pronte per il prossimo anno. La Fiorentina, infine, si potrà concentrare sulla Conference League: battuta la concorrenza dell’Atalanta. La Salernitana è salva e Cagliari, Genoa e Venezia sono retrocesse in Serie B. Una nuova stagione, adesso, si appresta ad essere introdotta dalla finestra delle trattative più ampia dell’anno. Nello specifico, il calciomercato dell’Atalanta potrebbe decidere di non riscattare Mehri Demiral per acquisire un calciatore del Genk.

Calciomercato Atalanta: Jhon Lucumì il nuovo gioiello da prendere?

Appena insediato, il nuovo direttore sportivo della Dea, Tony D’Amico, potrebbe cominciare con il botto nel calciomercato estivo che passo passo si sta avvicinando. Mehri Demiral, titolare della linea difensiva dell’Atalanta di Gian Piero Gasperini del campionato appena archiviato, potrebbe non essere riscattato dalla Juventus. In caso di mancato acquisto definitivo del turco, i nerazzurri si getterebbero su un giovane profilo in forza attualmente al Genk: secondo quanto riporta L’Eco di Bergamo, il colombiano costa milioni di euro perché ha il contratto in scadenza nel 2023. Una trattativa che si prospetterebbe, quindi, semplice e poco dispendiosa a livello economico.

(Photo credits: Atalanta Bergamasca Calcio).

Back to top button