Calcio

Calciomercato Atalanta, quante richieste in arrivo: le ultime

La solita, vecchia, squadra di Gian Piero Gasperini. Dopo il passaggio dello scorso anno, con la Dea che non è riuscita a qualificarsi per le coppe europee, la compagine nerazzurra ha approcciato molto positivamente a questa stagione: gli orobici sono attualmente a meno tre dal quarto posto detenuto dall’Inter mantenendo viva, quindi, la corsa a quella Champions League scoperta solo negli anni passati. Il modus operandi del tecnico atalantino ha generato l’esplosione di diversi talenti e, anche quest’anno, la storia sembra ripetersi con puntualità (quasi) disarmante. Il calciomercato dell’Atalanta, in questo mese di gennaio, si focalizzerà sulle innumerevoli richieste che stanno arrivando sulla scrivania del direttore sportivo dei lombardi: ecco la situazione attuale.

Calciomercato Atalanta: Boga verso la permanenza, pressing delle big italiane su Scalvini e occhi della Premier League su Zapata

Calciomercato Atalanta, quante richieste in arrivo: le ultime
Duvàn Zapata, attaccante dell’Atalanta (Credits: Atalanta Bergamasca Calcio Facebook)

Tante richieste per i calciatori dell’Atalanta. Tony D’Amico dovrà destreggiarsi in questo calciomercato invernale fronteggiando diverse offerte per i calciatori messi in vetrina dal proprio allenatore nel corso di questa stagione. Il più richiesto è proprio Giorgio Scalvini, nuova scoperta del tecnico degli orobici. Sul difensore centrale si sono fiondate tutte le big italiane che in vista del prossimo anno sono pronte all’asta per accaparrarsi le prestazioni del roccioso stopper. Dovrebbe rimanere a Bergamo Jeremie Boga, mentre su Duvan Zapata si sarebbe manifestato il forte interesse dell’Everton.

Le dichiarazioni di Gian Piero Gasperini

Ecco cosa ha detto, in una delle sue ultime interviste, Gian Piero Gasperini. Il tecnico dell’Atalanta ha parlato dell’ultima vittoria roboante contro la Salernitana, della sfida contro la Juventus e del mercato che arriva:

Se Boga riesce ad essere concreto ha le caratteristiche per spaccare le partite e diventa quello che tutti ci aspettiamo. Di solito quelli forti non ci mettono tanto tempo, potrei dire anche Hojlund e Koopmeiners. Lui ha fatto già esperienze, non è un ragazzo alle prime armi. Conosce il calcio, è stato bravo ad adattarsi al nostro modo di giocare in attacco. In questo girone di andata è quello che ha contribuito di più. Scalvini? Lui e altri che ho avuto la fortuna di vederli sbocciare sono la fortuna più grande. Quando trovi un diamante così puro, sta crescendo in un modo straordinario anche fisicamente. Ha tutto, comprese le stimmate del leader competitivo per la squadra nonostante la giovane età. Credo che diventerà un giocatore importante anche per la Nazionale“.

(Credit foto – Pagina Facebook Atalanta Bergamasca Calcio)

Seguici su Google News

Back to top button