Calcio

Calciomercato Cosenza: per l’attacco obiettivo Pettinari

Anche quest’anno il Cosenza dovrà lottare con le unghie e con i denti per conquistare la salvezza. Le chances dei Silani passano inevitabilmente per la sessione corrente di calciomercato invernale. Uno degli obiettivi del ds Stefano Trinchera è quello di regalare un attaccante al tecnico Roberto Occhiuzzi (il reparto avanzato dei calabresi, con sole 11 reti all’attivo, è il peggiore della Serie B). Un profilo che piace molto al club rossoblù è quello di Stefano Pettinari, che attualmente veste la maglia del Lecce.

Cosenza, occhi su Pettinari

Attaccante classe ’92, Stefano Pettinari è una punta centrale che all’occorrenza può essere impiegata anche come ala destra o sinistra. Il giocatore si è reso protagonista della passata stagione con la maglia del Trapani, mettendo a segno 17 reti in 35 presenze, che purtroppo non sono bastate ad evitare la retrocessione dei siciliani. Dopo il fallimento del club granata, Pettinari è tornato a Lecce lo scorso ottobre, collezionando finora 10 presenze in campionato ma nessuna rete. L’attaccante potrebbe pertanto valutare di cambiare aria, al fine di ritrovare la giusta continuità.

Secondo quanto riportato dall’esperto di calciomercato Gianluca Di Marzio, il Cosenza starebbe spingendo per riportare Pettinari in Calabria, dove ha già vestito la maglia del Crotone dal 2011 al 2014 e nel 2019. Sul calciatore romano (29 anni il prossimo 27 gennaio) ci sarebbe però anche la Cremonese. I Lupi potrebbero però essere avvantaggiati dagli ottimi rapporti tra Trinchera e il ds del Lecce Pantaleo Corvino. Un altro ostacolo ai fini della buona riuscita della trattativa potrebbe essere costituito dall’ingaggio di Pettinari.

Si prospettano settimane intense per Trinchera. Pettinari tornerà in Calabria, questa volta per abbracciare la causa del Cosenza?

I prossimi impegni: vita dura per il Cosenza

La Serie B è momentaneamente ferma (anche se oggi andrà in scena alle ore 14 il recupero della 5a giornata tra Reggiana e Cittadella), ma dopo la sosta il Cosenza sarà chiamato ad un trittico impegnativo. Ad aprire le danze sarà la sfida in casa della neopromossa Monza, che nelle ultime settimane ha dimostrato di essere seriamente candidata al doppio salto di categoria. Seguirà il match contro il Pordenone, outsider della passata stagione, ma che anche quest’anno sembra voler puntare in alto. Chiuderà il mese la sfida salvezza contro una Virtus Entella in grande rispolvero (3 vittorie consecutive). Una gara assolutamente da non sottovalutare.

Per il Cosenza di Occhiuzzi si prospettano tempi non facili: servirà fare punti ed intervenire sul mercato. Lo scorso anno il miracolo è stato compiuto. Ma ormai si sa, soprattutto in Serie B, i miracoli non accadono sempre.

Seguici su:

Pagina Facebook ufficiale Metropolitan Magazine

Account ufficiale Twitter Metropolitan Magazine

FEDERICO TRAPANI

CREDIT FOTO QUI

Back to top button