Attualità

Campania, da venerdì 23 ottobre coprifuoco alle 23

Campania, da venerdì 23 ottobre coprifuoco alle 23: “Ci prepariamo a chiedere in giornata il coprifuoco, il blocco delle attività della mobilità da questo fine settimana”. Lo annuncia il presidente della Campania, Vincenzo De Luca. “Volevamo partire dall’ultimo week end di ottobre, ma partiamo ora, si interrompono le attività e la mobilità alle 23 per contenere l’onda di contagio. Alle 23 da venerdì si chiude tutto anche in Campania, come si è chiesto anche in Lombardia”.

Coprifuoco da giovedì in Lombardia

Da giovedì 22 ottobre la Lombardia – salvo decisioni diverse e nazionali del governo – entra in quello che è stato definito un “coprifuoco” dalle 23 alle 5 del mattino, scelto come soluzione tampone per ridurre i contagi da coronavirus che sono tornati a fare paura. Tra oggi e domani, quindi, il governatore Fontana, la sua giunta, i tecnici, i sindaci delle città capoluogo, i prefetti dovranno mettere a punto le regole di quella che ieri sera è stata annunciata come una proposta, e che il ministro della Salute Roberto Speranza ha già approvato, anche se non ancora per iscritto. Servirà una nuova ordinanza, a quel punto, che metta in fila tutte le regole, le cose permesse e i divieti.

Come già durante il lockdown, sono previste delle categorie particolari che potranno continuare a muoversi anche durante la notte. Chi fa lavori notturni o turnisti che iniziano o finiscono i turni di lavoro in quella fascia oraria, chi si deve recare in ospedale. Restano però alcuni nodi: come si dovrà provare il motivo eccezionale? Con le autocertificazioni che durante il lockdown bisognava stampare e portare sempre con sé? E chi farà i controlli? E ancora, una questione molto dibattuta nei mesi scorsi: portare il proprio cane a fare i bisogni varrà come eccezione dopo le 23 e prima delle 5? Ci sarà anche questa volta una distanza massima dalla propria abitazione entro cui sarà consentito muoversi?

Back to top button