Cultura

Cannes 2019 | Vince l’Italia con Chiara Mastroianni

Chiara Mastroianni ha vinto il premio come miglior attrice per la sezione Un Certain Regard. Ora stasera occhi puntanti alla Croisette per sapere chi vincerà l’ambita Palma d’Oro. In corsa per la vittoria anche il film Il traditore di Marco Bellocchio

La vittoria di Chiara Mastroianni

L’italia si aggiudica il suo primo premio a Cannes 2019 con la vittoria di Chiara Mastroianni, figlia dell’indimenticabile Marcello, nella sezione Un Certain Regard, come migliore attrice per la commedia francese Camera 212 di Cristophe Honorè, sulla storia di una donna che abbandona il marito per trasferirsi nell’hotel di fronte casa. “È la prima volta che vengo premiata e proprio non me lo aspettavo. Sapevamo di aver vinto qualcosa, ma credevo fosse per il mio regista. Io sono solo uno strumento nelle sue mani, è arrivato inatteso nella mia vita e non pensi nemmeno un attimo di uscirne adesso. Stasera i veri vincitori sono Christophe e i miei magnifici colleghi senza i quali il mio personaggio non sarebbe esistito”, ha detto durante la premiazione Chiara Mastroianni

la vittoria di Chiara Mastroianni
Camera 212, immagine tratta sentieriselvaggi.it

Miglior film della sezione Un Certain Regard è il lungometraggio brasiliano La vita invisibile di Eurídice Gusmão, la storia di due inseparabili sorelle nella Rio de Janeiro degli anni 50’. Una vittoria con la dedica polemica del regista del film Karim Aïnouz che ha detto: “il mio premio va alla magnifica squadra di film brasiliani che è qui a Cannes. Da noi si vive un momento difficile di intolleranza e violenza. Noi diciamo che non siamo questo, siamo un popolo con altri valori”

la vittoria di Chiara Mastroianni
Il red carpeti di Camera 212, immagine tratta da proximus.be

La corsa alla Palma d’Oro

Stasera finalmente finalmente sapremo quale film vincerà l’ambita Palma d’Oro come miglior film e quale si aggiudicherà la vittoria del Gran Prix della Giuria, la Palma d’Oro come miglior attore, attrice, miglior regia e miglior sceneggiatura. Sicuramente i film più quotati per vincere un premio sono Dolor y Gloria di Almodovar e Once upon a time…in Hollywood di Tarantino che ha fatto di tutto per essere a Cannes quest’anno

Una scena del film Il traditore

C’è però speranza anche per Marco Bellocchio e il suo Il traditore che ha saputo conquistare il pubblico della Croisette ottenendo ben 12 minuti di applausi, 6 minuti in più del film di Tarantino. Il traditore è anche in corsa per il premio come miglior attore per cui Pierfrancesco Favino dovrà vedersela con il più quotato Antonio Banderas, il protagonista del film di Almodovar

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button