Gossip e Tv

Carlo Verdone, chi era il padre Mario

Mario Verdone, sposato con Rossana Schiavina, era il padre dell’attore, regista e sceneggiatore romano Carlo Verdone. In seguito al suo decesso, avvenuto 2009, il figlio Carlo lo omaggiò dedicandogli Io, loro e Lara. Carlo si trovava infatti sul set del film quando venne a sapere del ricovero del padre in ospedale e lasciò di corsa il luogo in lacrime. Tutti gli italiani conoscono il comico dalle mille maschere, ma da molti Mario è ricordato unicamente per essere suo padre, tuttavia l’uomo fu un importante personaggio in ambito artistico e cinematografico. Scopriamo insieme la sua carriera!

Mario Verdone: una vita per lo spettacolo

Nato nel 1917 ad Alessandria, crebbe orfano di padre a Siena, città d’origine della madre, e si laureò in Giurisprudenza e successivamente in Scienze politiche. Nel 1941 si trasferì a Roma per collaborare con alcuni periodici cinematografici. Tra essi il Bianco e nero, la più antica rivista italiana di studi cinematografici fondata dal Centro sperimentale di cinematografia. Nel 1945 condusse un varietà radiofonico Rai insieme al drammaturgo Riccardo Morbelli, diretto da Umberto Benedetto.

Dal 1951 collaborò insieme a Ugo Sciascia con la Rivista del cinematografo. Parallelamente iniziò la sua carriera accademica al Centro sperimentale di cinematografia di Roma e in altri atenei tenendo corsi di filmologia. Nel 1965 divenne docente di Storia e critica del film, prima cattedra del genere istituita in Italia, di cui è stato professore emerito fino alla morte. Con Roberto Rossellini fu direttore del Centro sperimentale di Cinematografia e fece parte della giuria per l’assegnazione del premio Oscar insieme a Dino De Laurentiis.

Fu inoltre autore di diverse opere, da libretti teatrali a saggistica riguardo il mondo dello spettacolo e narrativa. Il libretto dell’opera lirica Il vecchio geloso, rappresentata nel 1948 al Teatro dei Rozzi di Siena, fu scritto da lui. Nel 1964 pubblicò il romanzo per ragazzi Sapientaccio e nel 1982 una raccolta di racconti intitolata La piazza magica.

Il premio Mario Verdone

Il Festival del Cinema Europeo, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia e il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, in accordo con Carlo, Luca e Silvia Verdone, ha istituito un premio a lui dedicato. Il Premio Mario Verdone da dodici anni è rivolto a giovani autori italiani che si siano contraddistinti per la propria opera prima. Sono i fratelli Verdone ogni edizione a scegliere il vincitore tra tutti gli autori individuati.

Segui Metropolitan Magazine anche sui nostri account Facebook e Instagram!

Back to top button