Formula 1

Carlos Sainz di Ferrari: “Felice di come ho ripreso la stagione”

È un Carlos Sainz che non è mai entrato significativamente nella lotta al titolo. Ci era riuscito, un po’ a sorpresa, il compagno di scuderia Charles Leclerc, poi incappato in un turbine scurissimo intriso di errori (personali e di squadra) che hanno spianato, ancor di più, la via del Mondiale 2022 a Max Verstappen di Red Bull. Il corridore spagnolo ha analizzato ai microfoni di DAZN la sua stagione conclusa al quinto posto della classifica Costruttori con la sua Ferrari.

Le parole di Carlos Sainz

Carlos Sainz di Ferrari: "Felice di come ho ripreso la stagione"
Carlos Sainz Ferrari (credit foto – pagina Twitter Scuderia Ferrari)

Onestamente, sono molto orgoglioso del modo in cui ho ripreso la stagione, come sono riuscito a rimanere motivato, nonostante tutti gli alti e bassi che ho avuto e con le battute d’arresto che abbiamo avuto a livello di scuderia. Ho vissuto un avvio molto impegnativo correndo in difesa e affrontando sfide che probabilmente non mi aspettavo di dover vivere. Per me si è dimostrato difficile adattarmi alla F1-75, con qualche zero di troppo che proprio non ci voleva. Come squadra, come pilota, con così tanti ritiri… siamo comunque riusciti a ribaltare la stagione e sono stato in grado di guidare di nuovo al livello che volevo. Penso che in questo senso sia stato l’anno in cui ho imparato di più dal 2015, il mio primo anno in Formula 1. Poi, ovviamente, ho avuto anni più o meno difficili, ma mai uno così impegnativo come il 2022“.

Mi sono trovato in una posizione in cui stavo guidando questa macchina costantemente fuori ritmo. Parlo delle prime 5-6 gare. Ho dovuto lottare per cambiare alcune cose nella mia guida e nella macchina, cercando di renderla un po’ più vicina ai miei gusti. Ho dovuto resettare il modo in cui guidavo, e ci è voluto tempo. Poi, non appena è successo, mi sono sentito come se avessi fatto un grande passo avanti come pilota, nelle mie capacità e nel mio sviluppo. Sarà fondamentale ripartire da dove ho lasciato e confidare che la Ferrari abbia progettato la macchina giusta per battagliare per il titolo contro rivali agguerriti come Max Verstappen e la Red Bull e Lewis Hamilton e la Mercedes“.

(Credit foto – pagina Facebook Scuderia Ferrari)

Seguici su Google News

Back to top button