Calcio

Champions League, emessi i primi tre verdetti: ecco chi va ai gironi

Champions League, nelle tre sfide giocate in serata, decise le formazioni che procederanno verso la fase a gironi della maggiore competizione europea riservata ai club.

Ferencvaros-Young Boys 2-3 (andata 2-3)

Il primo squillo alla porta di Dibusz è di Ngamaleu, il cui tiro a incrociare dalla sinistra, è deviato in angolo dal portiere della formazione ungherese. Dal corner successivo, la testa di Zesiger porta in vantaggio lo Young Boys. A vanificare il vantaggio degli uomini di Wagner, ci pensa Wingo al 18′, che arriva al termine di una buona azione corale dei suoi. Non è invece fortunato al 23′ Maceiras, che sfiora il raddoppio con un rasoterra da fuori area. Dalla parte opposta, però, un colpo di testa di Kovacevic su azione di calcio d’angolo, porta il Ferencvaros sul 2-1.

Al 56′ lo Young Boys riporta il match in parità con Fassnacht, che sfrutta al meglio un assit dalla destra di Elia. Al 63′, invece, Ngamaleu colpisce un palo, quando avrebbe potuto portare i suoi in vantaggio. Subito dopo, gli ungheresi restano in dieci per l’espulsione da doppio giallo di Laidouni. La svolta arriva al 71′, ovvero quando lo Young Boys conquista un penalty per l’atterramento di Ngamaleu. Dal dischetto va Siebatcheu, ma Dibusz para il tiro dagli undici metri, in tuffo, sulla sua destra. A otto dalla fine spreca Fassnacht, calciando troppo alto da ottima posizione. Proprio al termine, lo Young Boys va in gol con Mambimbi e gli svizzeri vanno ai gironi.

Ludogorets-Malmoe 2-1 (andata 0-2)

Cominciano bene gli svedesi, ma al 10′, a trovare la via del gol, è il Ludogorets con Nedyalkov. Il Malmoe reagisce e al 16′ trova la rete del pareggio con Rieks, autore di una bella rete con un pallonetto. Dopo quasi due minuti di VAR, il gol degli svedesi non viene convalidato per il fuorigioco di Christiansen. Al 34′ ci prova Nedyalkod di testa, ma il suo colpo termina a lato. Quattro minuti dopo, un colpo di testa di Rieks, è ben neutralizzato da Dahlin. Al 42′, invece, il Malmoe va in gol su calcio di punizione di Birmancevic, la cui battuta a rete viene deviata dalla barriera, ingannando Kahlina.

Il primo episodio importante del secondo tempo, è il rigore che i padroni di casa si guadagnano al 60′ e che Sotiriou trasforma nel 2-1 per il Ludogorets. Gara intensa fino al termine, ma staccare il biglietto per la fase ai gironi, sono gli svedesi del Malmoe.

PSV Eindhoven-Benfica 0-0 (andata 1-2)

La squadra portoghese scende in campo con un atteggiamento piuttosto accorto, coprendo bene gli spazi per evitare le giocate degli olandesi. A rompere gli indugi è Max, per gli olandesi, la cui conclusione nella porta avversaria, è troppo centrale per impensierire Vlachodimos. Al 28′, poi, dalla corta distanza, Rafa Silva spreca, non trovando la porta avversaria, al termine di un’azione confusa nell’area degli olandesi. Un paio di minuti dopo, Max ci riprova, ma da buona posizione, manda con il sinistro la sfera sull’esterno della rete. Al 32′, invece, il Benfica rimane in dieci, per l’espulsione (doppio giallo) di Verissimo. Poco dopo, Madueke colpisce dalla media distanza, mancando di un nulla la rete del vantaggio. Al 42′ il classe 2002 ci riprova, ma la risposta a terra di Vlachodimos, è perfetta.

Al 59′ il Benfica ci prova con Yaremchuk al termine di una ripartenza, ma la conclusione dell’ucraino, non trova lo specchio della porta. Più pericoloso è tre minuti più tardi Zahavi, che dalla corta distanza, colpisce la traversa, sprecando un gol già fatto. È invece il 78′, quando Ramalho cerca la porta dalla media distanza, ma la risposta del portiere avversario, gli chiude la porta. All’85’ Vertessen calcia due volte ad un passo dalla porta, ma la risposta di Vlachodimos salva il Benfica. Il PSV spinge fino alla fine, ma a passare sono i portoghesi del Benfica.

Le altre qualificazioni alla Champions League

Le gare rimaste per decidere le altre tre formazioni che accederanno alla fase a gironi della prossima Champions League, sono le seguenti:

Brondby-Salisburgo

Dinamo Zagabria-Sherriff Tiraspol

Shakhtar Donetsk-Monaco

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Il calcio di Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

UEFA

(Photo credit: Fradi.Hu)

Link foto: https://www.fradi.hu

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Back to top button