Calcio

Cittanovese-Palermo: probabili formazioni e dove vederla

Il ventitreesimo turno del Girone I di Serie D vedrà la sfida Cittanovese-Palermo. Il Savoia sarà contemporaneamente impegnato nella sfida col Roccella, per alimentare il testa a testa in attesa dello scontro diretto di fine marzo.

La sfida a distanza tra Palermo e Savoia continua inesorabile. I punti che dividono le due squadre sono sempre 5. Nell’ultimo turno, infatti, la capolista ha superato il Messina con una doppietta di Sforzini. Contemporaneamente, i campani hanno avuto la meglio della stessa Cittanovese, prossimo avversario dei rosanero, col punteggio di 3-0. Nella 23a giornata del Girone I, il Savoia andrà sul campo del Roccella, mentre le aquile saranno impegnate nella sfida Cittanovese-Palermo.

Cittanovese-Palermo

Ecco le probabili formazioni di Cittanovese-Palermo, gara valida per la 23a giornata di Serie D Girone I in programma domenica 09 febbraio 2020 con inizio alle ore 15:00, allo stadio Morreale-Proto:

Cittanovese (3-4-3): Pellegrino; Neri, Cianci, Paviglianiti; Lavilla, Sessa, Gioia, Costa; Tripicchio, Giaimo, Kacorri. Allenatore: Domenico Zito

Palermo (4-3-3): Pelagotti; Peretti, Lancini, Crivello, Vaccaro; Langella, Martin, Martinelli; Felici, Sforzini, Floriano. Allenatore: Rosario Pergolizzi.

Le dichiarazioni

Molti protagonisti della sfida hanno rilasciato dichiarazioni nella settimana di avvicinamento alla partita.

Ferdinando Sforzini ha parlato ai microfoni de Il Giornale di Sicilia, ecco uno stralcio:

Le voci sulla mia forma fisica? Mi hanno dato fastidio, le ho smentite con le parole e con i fatti. Ma adesso non posso sedermi. Sono stato penalizzato dallo stop per l’infortunio. Con Ricciardo non c’è nessun dualismo, anzi una concorrenza leale, i miei gol non sono un messaggio per lui. Siamo obbligati a vincere, giocare qui è un privilegio. Fosse per me resterei a vita

Dario Neri, palermitano doc, ma ora in forza alla Cittanovese, ha presentato così, ai microfoni di TuttoPalermo.net, la sfida di domenica:

Giocare contro la squadra della propria città è un’emozione grandissima. Palermo è una piazza da Serie A e tale deve tornare ad essere. Non veniamo da un momento brillante, ma contro i siciliani daremo tutto quello che abbiamo nella testa, nel cuore e nelle gambe per ottenere un risultato positivo. Quest’anno sono cadute diverse big sul nostro terreno, e questo non è successo per caso. Domenica dovremo approcciare la gara con la consapevolezza di chi siamo e di chi abbiamo di fronte. Ma il calcio è fatto di tante cose e, senza dubbio, anche di imprese storiche. Noi avremo bisogno di una grande prestazione e dell’aiuto incessante del nostro pubblico

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

Back to top button