CalcioSport

Serie D, ecco le squadre che vanno più forte nel 2020

La Serie D ha goduto di una breve pausa natalizia e già dal 5 gennaio è stata di nuovo in campo per il girone di ritorno. Scopriamo chi ha cominciato meglio nel 2020…

Serie D ferma solo pochi giorni nel periodo natalizio, poi di nuovo al lavoro già dal 5 gennaio, per affrontare il girone di ritorno, che senza dubbi, riserverà tanto divertimento. Abbiamo osservato l’andamento delle formazioni dei novi gironi nelle gare del 2020 ed ecco cosa abbiamo scoperto…

Girone A – Il Seravezza Pozzi meglio della capolista

Il primo girone della Serie D, è guidato in classifica dalla Lucchese, che nel 2020 ha fatto suoi 10 punti, esattamente come il Casale che è terzo. Il Prato, che dopo l’ultimo weekend è secondo in graduatoria, si è invece fermato ad 8 punti nel nuovo anno.

La formazione che è partita meglio dopo la pausa, è comunque il Seravezza Pozzi, che ha trasformato le prime 5 gare dell’anno in 4 vittorie ed una sola sconfitta. Dietro, con 3 vittorie e 2 pareggi, c’è il Borgosesia ed ancora più indietro, il Casale.

Tra chi invece non ha ancora metabolizzato il nuovo anno, c’è il Ghiviborgo, con tre punti (1 vittoria, 4 sconfitte), seguito a 2 dal Ligorna e più indietro dalla Sanremese, capace di conquistare solo 1 punto nelle ultime cinque gare.

Girone B – Arconatese e NibionnOggiono da urlo

Anche nel girone B della Serie D, la prima della classe in classifica non è la migliore del 2020. La Pro Sesto, infatti, è partita con 7 punti in 6 gare. Molto meglio ha fatto la seconda in classifica, il Legnano, che nelle stesse giornate ha invece totalizzato 12 punti. Lo Scanzorosciate, terzo in classifica, si è invece fermato a 10 punti.

Chi invece è ripartito dopo la breve pausa invernale a tutto gas, è l’Arconatese, che ha fatto registrare la conquista di 15 punti in 6 gare. Molto bene ha fatto anche il NibionnOggiono, che può invece vantare la conquista di 14 punti. La Castellanzese, terza in questa particolare graduatoria con 13 punti, comunque, non può di certo lamentarsi.

Tra i peggiori, invece, dobbiamo segnalare il Seregno e la Folgore Caratese (5 punti in 6 gare), seguite dal Dro (4 punti) e dall’Inveruno, il peggiore del raggruppamento con soli 3 punti all’attivo (1 vittoria e 5 sconfitte).

Girone C – Nessuno come il Campodarsego

Nel girone C della Serie D, si riscontra una perfetta corrispondenza tra la classifica generale e quella parziale, costruita sui risultati delle ultime 6 giornate di campionato. Il Campodarsego, infatti, domina il raggruppamento dall’alto dei suoi 54 punti, peraltro brillantemente arricchiti in avvio di 2020 con ben 14 punti (4 vittorie, 2 pareggi). Il discorso fatto per la prima, vale anche per il Legnago Salus, secondo in classifica generale ed anche in quella del 2020. Ragionamento invariato anche per l’Ambrosiana, terza con 11 punti conquistati, al pari del Mestre, che nella classifica generale è tuttavia 6°.

Decisamente male ha fatto invece il San Luigi, che nel nuovo anno ha totalizzato 5 punti (1 vittoria, 2 pareggi, 3 sconfitte), seguito dal Belluno con 4 e dal Montebelluna con 3. Peggio di tutti risulta essere il Villafranca, con soli 2 punti nel 2020.

Girone D – Crema la peggiore

In questo girone, che il Mantova conduce con 48 punti, la squadra che ha fatto meglio nel girone di ritorno, è la Correggese, brava a prendersi 13 punti (4 vittorie, 1 pareggio). Con 11 punti, seguono tra le migliori, il Calvina ed il Sasso Marconi.

La capolista, invece, si è fermata a 7 punti in cinque match, mentre un po’ molto meglio ha fatto il Fiorenzuola, che sogna l’aggancio al vertice e che nel nuovo anno ha inanellato 3 vittorie e patito 2 sconfitte (9 punti in tutto).

Tra le peggiori, invece, Mezzolara ed Alfonsine con 3 punti, seguite mestamente dal Crema, che con soli 2 punti all’attivo, risulta essere la squadra che ha sofferto di più in questo avvio d’anno.

Girone E – Gran ritmo del Grassina

I viterbesi del Monterosi continuano a guidare il girone, incalzati dal Grosseto, ma mentre la prima in classifica ha guadagnato 10 punti nelle ultime 5 gare (come l’Albalonga che è terza), la squadra toscana è stata costretta a fermarsi a 9 punti (3 vittorie, 2 sconfitte).

Il più “scattante” alla ripresa dei giochi nel 2020, è risultato essere comunque il Grassina con 13 punti (4 vittorie, 1 pareggio), seguito a 11 dal Follonica Gavorrano. 10 punti, come detto, Albalonga e Monterosi.

Tra le peggiori, infine, il Tuttocuoio con 2 punti, la Sangiovannese, con 1 punto ed il Ponsacco ancora a bocca asciutta nel nuovo anno. Quella del Ponsacco, è la performance peggiore di tutta la Serie D, insieme a due formazione del girone F.

Girone F – Il S.N. Notaresco peggio delle sue inseguitrici

Il San Nicolò Notaresco, che domina il sesto girone della Serie D con 51 punti, ha iniziato il girone di ritorno con un po’ di “pigrizia”, avendo messo nel proprio carniere solo 8 dei 15 punti possibili (2 vittorie, 2 pareggi, 1 sconfitta). Più forte sono andate il Matelica ed il Campobasso, che si sono attestate a 11 punti. Meglio di tutti, comunque, ha fatto l’Olympia Agnonese, che di punti ne ha strappati 13 (4 vittorie, 1 pareggio).

Guardando in basso, invece, non hanno ingranato nel nuovo anno né il Montegiorgio (1 punto), né tantomeno la Jesina ed il Chieti, rimaste a zero punti dopo le prime 5 gare del 2020.

Girone G – Trittico di testa il migliore

Nel girone G della Serie D, è perfetta la corrispondenza tra il podio in classifica generale ed in quello della graduatoria parziale, costruita sulle solo gare del 2020. La Turris, infatti, capolista del girone, ha fatto meglio di tutti con 13 punti all’attivo, seguita dall’Ostiamare con 11 e dalla Torres con 10. Salvo lo scambio di posto tra queste ultime due, è comunque conservato il trittico di formazioni migliori.

Tra le peggiori, invece, troviamo l’Aprilia con 3 punti, seguita dalla P.C. Tor Sapienza con 2 e dai sardi del Budoni con 1 punto.

Girone H – Bitonto imprendibile

Il Bitonto crede fortemente nella possibilità di lasciare la Serie D a fine anno, per volare così tra i professionisti. A confermarlo ulteriormente, oltre al primato in classifica, è il ritmo seguito in questo inizio di girone di ritorno.

Sono infatti 13 i punti conquistati nelle prime 5 gare. Nessuno ha fatto meglio. A 11, infatti, troviamo il Taranto, mentre a 10 c’è l’Audace Cerignola. Per il Foggia, secondo, solo 8 punti e per il Sorrento, terzo, i punti sono stati nel 2020, 10. In coda, c’è la Nocerina con 3 punti, solo 2 quelli incassati dal Città di Fasano e dall’Agropoli.

Girone I – Palermo in testa nel 2020

Il Palermo, che conduce la classifica dell’ultimo girone della Serie D, guida anche quella parziale di questo inizio di girone di ritorno con 13 punti. Il Savoia, secondo in graduatoria, ne ha conquistati 11, mentre l’FC Messina, terzo, ne ha acquisiti 10.

Alle spalle delle aquile rosanero, in fatto di punti nel 2020, c’è l’Acireale con 12 punti, poi il Savoia, come detto, con 11.

Tra i peggiori, per chiudere, troviamo il Cittareale con 4 punti (1 vittoria, 1 pareggio, 3 sconfitte), poi la Palmese con 3 ed ultimo, il Marsala, con un solo punto.

(Photo credit in evidenza: Mantova 1911)

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Il calcio di Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

LND

Back to top button