Attualità

Coronavirus, divieto di spostamento per le persone

La lotta al Coronavirus continua. La battaglia è aspra e, purtroppo, si sta lasciando alle spalle numerosi contagi e tanti decessi. Nei giorni che stanno scandendo questa minaccia pandemica, il Governo del Premier Giuseppe Conte ha varato diverse restrizioni per evitare il propagarsi del virus che sta spaventando il mondo intero. Misure che, non più tardi di ventiquattro ore fa, si sono strette ulteriormente portando alla chiusura di tutte le attività non necessarie per il sostentamento degli italiani. Poco tempo fa, la popolazione italiana si era divisa in due rispetto al ritorno di diverse persone meridionali nel proprio domicilio al Sud: l’esodo dalla zone rosse, infatti, avrebbe potuto far scoppiare diversi focolai di Covid-19, divenuto pandemia mondiale per l’OMS. In effetti, con il tempo si sono sviluppati diversi casi anche nel Meridione del nostro Paese. Oggi, per evitare nuovi flussi, un’ordinanza ha vietato tassitivamente gli spostamenti.

Coronavirus, l’ordinanza è attiva

Come riporta il Corriere della Sera, sono vietati gli spostamenti delle persone dal Comune in cui si trovano. Lo stabilisce un’ordinanza dei ministri dell’Interno e della Salute per impedire alle persone di trasferirsi dal Nord al Sud. Il nuovo provvedimento sarà attivo fino al 3 aprile e “colpisce” tutta l’Italia: è una restrizione atta a contenere, una volta di più, l’avanzata del Coronavirus nel nostro Paese. In questi giorni, purtroppo, i dati sui contagi e sui decessi sono aumentati ed il Governo è stato costretto ad aumentare le precauzioni atte ad evitare ulteriori focolai. Sono attesi ulteriori sviluppi in merito alla lotta contro il Covid-19.

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button