Cronaca

Coronavirus, muore bimbo di 10 anni a Torino

Adv
Adv

La quarta ondata dell’emergenza pandemica da Coronavirus, dovuta al dilagare della nuova variante Omicron, sembra non voler arrestare la sua corsa. Sebbene si comincino ad intravedere i primi segnali positivi in un rallentamento nell’ascesa della curva epidemiologica, le terapie intensive continuano ad ospitare ricoverati e quotidianamente vengono registrati morti. Tra questi anche un bambino di soli dieci anni che nella giornata di oggi, avendo contratto l’infezione, si è spento nell’ospedale infantile Regina Margherita di Torino in seguito ad un aggravamento della malattia. Secondo ciò che riferisce l’Ansa, inoltre, il piccolo non era vaccinato.

Non aveva altre patologie il piccolo affetto dal Coronavirus

Nonostante la campagna vaccinale proceda a ritmi spediti, sono ancora svariate le migliaia di persone che non hanno ricevuto il siero contro il Coronavirus. Tutto sommato, però, almeno per ora la percentuale di popolazione coperta è pari all’87% e ci si aspetta una crescita nei prossimi giorni. Un dato positivo ed incoraggiante che lascia ben sperare. Non a a caso, stando alle varie testimonianze, sono in molti quelli che sono risultati positivi, ma che grazie alla sua efficacia non hanno riportato sintomi gravi. Lo stesso, sfortunatamente, non si può dire del bimbo di dieci anni venuto a mancare quest’oggi a Torino.

Il paziente, affetto da Covid, era giunto nella struttura ospedaliera nella mattinata di ieri, fa sapere l’Ansa. I familiari, pur avendo ricevuto tutti le dosi di vaccino, avevano deciso di escluderlo momentaneamente dalla somministrazione. Non si conoscono di preciso i motivi che li hanno portati a prendere una tale decisione. L’unica cosa certa è che è stato fatto per “precauzioni di salute” si legge sull‘Ansa. Ad ogni modo, una volta arrivato, pare che il piccolo presentasse ipotermia, dolori muscolari e rabdomiolisi. E sulla base di alcune ipotesi, una possibile miocardite provocata dal virus. I medici si sono immediatamente adoperati per fare il possibile. Tuttavia, al di là degli sforzi, il bambino non ce l’ha fatta. Infine, a quanto si apprende, sembra che non fosse affetto da altre patologie.

Scritto da Diego Lanuto.

Per rimanere aggiornato sulle ultime news, seguici su: Facebook, Instagram, Twitter.

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button