Calcio

Cosenza, obiettivo salvezza: le possibili combinazioni

Ora il Cosenza ci crede, eccome. La roboante vittoria al Castellani di Empoli (1-5 il risultato finale) ha riportato prepotentemente i rossoblù in carreggiata per la salvezza. Ora gli uomini di Occhiuzzi occupano il quartultimo posto in classifica a quota 43 punti (– 2 dalla zona salvezza). Una vittoria nell’ultima giornata nello scontro diretto contro la Juve Stabia permetterebbe ai Bruzi di disputare quantomeno i play-out. Ma una serie di combinazioni favorevoli potrebbe permettere ai Silani di evitare persino la post-season. Ecco i possibili scenari di questo ultimo atto della Serie B 2019/20.

Cosenza, salvezza alla portata

Occhiuzzi era chiamato ad un’impresa non da poco: centrare una salvezza che aveva il sapore di mera utopia. Il tecnico aveva cominciato la sua avventura sulla panchina del club calabrese in una situazione a dir poco drammatica. 24 punti in classifica, la zona play-out distante otto lunghezze e le residue speranze di salvezza ridotte ad un lumicino. Alla ripresa post-lockdown è però arrivata una prima inversione di tendenza: 7 punti in 3 gare hanno permesso ai rossoblù di risalire la corrente. Le successive sconfitte contro Ascoli e Spezia (quest’ultima pesantissima) avevano fatto pensare al fuoco di paglia. Niente di più sbagliato.

La débâcle contro gli uomini di Italiano ha risvegliato l’orgoglio dei Lupi della Sila. 4 vittorie consecutive hanno permesso ai calabresi di scavalcare le dirette concorrenti alla salvezza. Ora la zona play-out andrà difesa con le unghie e con i denti nell’atto conclusivo del torneo. Al Marulla arriva la Juve Stabia e non sarà uno scontro adatto ai deboli di cuore, specie dopo le polemiche che hanno visto protagoniste le due squadre nei giorni scorsi. Con una vittoria il Cosenza disputerebbe i play-out, mentre le Vespe e il Trapani retrocederebbero in Serie C. Ma i Bruzi potrebbero persino centrare la salvezza senza dover disputare la post-season: ecco come.

Cosenza
Getty Images – L’esultanza dei giocatori del Cosenza.

Le possibili combinazioni

Il Cosenza sarebbe salvo in due casi (ovviamente in entrambe le situazioni i calabresi dovranno portare a casa i tre punti). Nel primo caso gli uomini di Occhiuzzi festeggerebbero la salvezza in caso di vittoria e contemporanea sconfitta di Perugia e Pescara (impegnate rispettivamente contro Venezia e Chievo ed entrambe a quota 45 punti). Nel secondo caso Bruzi salvi se vincono e, contemporaneamente, il Pescara perde, il Perugia non vince e l’Ascoli (46 punti e impegnato contro il Benevento ormai promosso da tempo) ottiene almeno un pareggio. Difficile, certo, ma non impossibile.

I Silani disputerebbero invece i play-out in due casi: qualora dovessero pareggiare oppure anche in caso di vittoria e mancata sconfitta di Pescara e Perugia. In caso di sconfitta, invece, per il Cosenza si aprirebbero le porte della Serie C. I rossoblù saranno pertanto chiamati a fare il loro dovere nello scontro salvezza contro la Juve Stabia: l’obiettivo, per ora, è evitare la retrocessione diretta. Per il resto, non bisognerà far altro che sperare.

Occhiuzzi potrà contare sulla squadra al completo. Il club calabrese si affiderà in particolare ai suoi uomini chiave in attacco, Rivière e Asencio, per centrare un obiettivo fino a poco tempo fa praticamente impronosticabile. Un sogno che, nell’arco dei prossimi 90 minuti, potrebbe tramutarsi in realtà.

Seguici su:

Pagina Facebook ufficiale Metropolitan Magazine

Back to top button