Svelate in conferenza stampa le candidature ai David di Donatello 2020, per i film usciti al cinema dal 1° gennaio al 31 dicembre 2019. A comunicarle, il presidente dell’accademia Piera Detassis.

La cerimonia dei David di Donatello 2019 - immagine web
La cerimonia dei David di Donatello 2019 – immagine web

Le candidature ai David di Donatello 2020

Miglior film

A contendersi una delle statuette più ambite abbiamo Il primo re (Matteo Rovere), Il traditore (Marco Bellocchio), La paranza dei bambini (Claudio Giovannesi), Martin Eden (Pietro Marcello) e Pinocchio (Matteo Garrone).

Migliore regia

Matteo Garrone, tra Marcello Fonte e Stefano Accorsi, premiato durante i David di Donatello 2019 - immagine web
Matteo Garrone, tra Marcello Fonte e Stefano Accorsi, premiato durante i David di Donatello 2019 – immagine web

I registi candidati al premio sono Matteo Rovere, Marco Bellocchio, Claudio Giovannesi, Pietro Marcello e Matteo Garrone, per i film sopracitati.

Migliore regista esordiente

Esordio al cinema e nomination ai David di Donatello per Igort (pseudonimo di Igor Tuveri, per il film 5 è il numero perfetto), Phaim Bhuiyan (Bangla), Leonardo D’Agostini (Il campione), Marco D’Amore (L’immortale) e Carlo Sironi (Sole).

Migliore sceneggiatura originale

A contendersi questo premio ci sono gli sceneggiatori di Bangla, Il primo re, Il traditore, La dea fortuna e Ricordi?.

Migliore sceneggiatura non originale

I film tratti da opere letterarie che ambiscono al premio sono Il sindaco del Rione Sanità, La famosa invasione degli orsi in Sicilia, La paranza dei bambini, Martin Eden e Pinocchio.

Miglior produttore

I film i cui produttori hanno una possibilità di essere premiati durante la cerimonia sono Bangla, Il primo re, Il traditore, Martin Eden e Pinocchio.

Migliore attrice protagonista

Valeria Bruni Tedeschi durante la premiazione come Migliore attrice protagonista ai David di Donatello 2017 - immagine web
Valeria Bruni Tedeschi durante la premiazione come Migliore attrice protagonista ai David di Donatello 2017 – immagine web

Passiamo ora alle protagoniste femminili della kermesse. Le candidate sono Valeria Bruni Tedeschi, Jasmine Trinca, Isabella Ragonese, Linda Caridi, Lunetta Savino e Valeria Golino.

Migliore attore protagonista

Luca Marinelli durante la premiazione come Migliore attore protagonista ai David di Donatello 2016 - immagine web
Luca Marinelli durante la premiazione come Migliore attore protagonista ai David di Donatello 2016 – immagine web

La controparte maschile vede invece, come candidati, Toni Servillo, Alessandro Borghi, Francesco Di Leva, Pierfrancesco Favino e Luca Marinelli.

Migliore attrice non protagonista

Valeria Golino concorre anche per questa statuetta. Seguono Anna Ferzetti, Tania Garribba, Maria Amato e la giovanissima Alida Baldari Calabria.

Migliore attore non protagonista

I candidati per questo premio sono Carlo Buccirosso, Stefano Accorsi, Luigi Lo Cascio, Fabrizio Ferracane e Roberto Benigni.

Migliore autore della fotografia

Ci addentriamo nei comparti più tecnici. In questa categoria sono presenti Daniele Ciprì, Vladan Radovic, Francesco Di Giacomo, Nicolaj Brüel e Daria D’Antonio.

Migliore musicista

I candidati sono L’orchestra di Piazza Vittorio, Andrea Farri, Nicola Piovani, Dario Marianelli e Thom Yorke.

Thom Yorke, candidato ai David di Donatello 2020 come Migliore musicista - immagine web
Thom Yorke, candidato ai David di Donatello 2020 come Migliore musicista – immagine web

Migliore canzone originale

Le canzoni originali (e i loro musicisti) candidate sono “Festa” (Bangla), “Rione Sanità” (Il sindaco del Rione Sanità), “Un errore di distrazione” (L’ospite), “Che vita meravigliosa” (La dea fortuna) e “Suspirium” (Suspiria).

Migliore scenografia

Sono state candidate le scenografie per i seguenti film: 5 è il numero perfetto, Il primo re, Il traditore, Pinocchio e Suspiria.

Migliore costumista

Sono stati candidati i costumisti di 5 è il numero perfetto, Il primo re, Il traditore, Martin Eden e Pinocchio.

Migliore truccatore

Ad essere candidati in questa categoria sono i truccatori di 5 è il numero perfetto, Il primo re, Il traditore, Pinocchio e Suspiria.

Miglior acconciatore

Rimangono pressoché invariate le candidature della categoria precedente, con la presenza di Martin Eden al posto di 5 è il numero perfetto.

Migliore montatore

Per questa categoria troviamo candidati i montatori di Il primo re, Il sindaco del Rione Sanità, Il traditore, Martin Eden e Pinocchio.

Miglior suono

Si contendono questo premio 5 è il numero perfetto, Il primo re, Il traditore, Martin Eden e Pinocchio.

Migliori effetti visivi sfx

In italiano “effetti speciali”. I candidati sono gli stessi della categoria precedente, eccezion fatta per Suspiria che sostituisce Martin Eden.

Miglior documentario

Come candidati troviamo Citizen Rosi, Fellini fine mai, La mafia non è più quella di una volta, Se c’è un aldilà sono fottuto. Vita e cinema di Claudio Caligari e Selfie.

Per scoprire tutti gli altri dettagli riguardanti le nomination potete visitare il sito dei David di Donatello.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora continua a seguirci su Metropolitan Magazine!

© RIPRODUZIONE RISERVATA