23.4 C
Roma
Maggio 8, 2021, sabato

De Rossi è l’uomo della Roma: Samp battuta di misura

- Advertisement -

Nell’anticipo serale del sabato di Serie A, la Roma vince di misura sul campo della Sampdoria grazie alla rete del suo capitano, Daniele De Rossi. La squadra di Ranieri si rilancia per la zona Champions League: la cronaca del match.

Precedenti e statistiche

Negli ultimi 4 precedenti allo stadio “Luigi Ferraris“, la Sampdoria è imbattuta: per i blucerchiati sono arrivate due vittorie e due pareggi. L’ultima vittoria della Roma risale alla stagione 2013-14: i giallorossi, con Rudi Garcia in panchina, sbancarono Marassi grazie alle reti di Benatia e Gervinho. Tre punti che valsero la quinta vittoria consecutiva ad inizio campionato della striscia record di dieci. Allargando lo sguardo alle ultime dieci sfide in Serie A giocate a Genova, le statistiche recitano: 4 vittorie per la Sampdoria, 2 per la Roma, e 4 pareggi (l’ultimo, lo scorso anno, al gol di Quagliarella rispose Dzeko). Nel girone di andata, la Roma allenata da Eusebio Di Francesco si è imposta con un netto 4-1: in gol Juan Jesus, Schick, El Shaarawy (doppietta) e Defrel.

samp roma
L’ultima vittoria della Roma in casa della Samp risale a quasi 6 anni fa (Photo credits: repubblica.it/reuters)

Momenti di forma

La Sampdoria è reduce dalla sconfitta di Torino contro i granata. Dopo le vittorie contro Sassuolo e Milan, la squadra di Giampaolo ha perso una grande opportunità per avvicinarsi alla zona europa. I blucerchiati occupano la nona posizione in classifica con 45 punti. Tre lunghezze più avanti c’è la Roma: la squadra di Ranieri è in crisi di risultati e di gioco, anche se nell’ultima partita contro la Fiorentina (terminata 2-2) si sono visti segnali incoraggianti. Nelle ultime 5 partite, sono arrivate tre sconfitte contro Lazio, Spal e Napoli, una vittoria contro l’Empoli e il pareggio della scorsa giornata. Un bottino misero, per una squadra che ambisce alla qualificazione in Champions League, distante 4 punti.

Formazioni

Sampdoria (4-3-1-2); Audero; Sala, Andersen, Tonelli, Murru; Linetty, Praet, Vieira; Saponara; Quagliarella, Defrel. All. Giampaolo

Roma (4-2-3-1): Mirante; Karsdorp, Fazio, Manolas, Kolarov; Cristante, De Rossi; Zaniolo, Pellegrini, Kluivert; Schick. All. Ranieri

Arbitro: Paolo Silvio Mazzoleni della sezione di Bergamo
Assistenti: Vivenzi – Cecconi
Quarto Ufficiale: Volpi
VAR: Guida
AVAR: Tonolini

Cronaca

Prima dell’inizio della gara, viene osservato un minuto di silenzio per ricordare le vittime del terremoto a L’Aquila che nel 2009 causò la morte di 309 persone.

Primo tempo all’insegna dell’equilibrio

Il primo squillo è della Sampdoria, protagonista il suo giocatore chiave, Fabio Quagliarella che, servito da Saponara, si coordina e conclude con il mancino al volo, non trovando di poco lo specchio della porta. Al 20′ si fa vedere la Roma con il solito attivissimo Zaniolo: il classe 1999 converge verso il centro, mette una bella palla in mezzo per Pellegrini, che in precario equilibrio di testa non inquadra la porta. Un minuto dopo ci prova anche Justin Klivert, ma il suo destro dal limite, deviato, dell’area è facile preda di Audero.

La Samp in zona offensiva trova linee di gioco interessanti: al 24′ Saponara scarica per Defrel, gran sinistro dell’ex di turno, e gran parata di Mirante, che alza in corner. Al 31′, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Quagliarella fa la sponda per Tonelli, che con il sinistro calcia alto da buona posizione. Al 35′ torna a rendersi pericolosa la squadra giallorossa: Cristante raccoglie una palla vagante in area di rigore, ma con il suo sinistro a giro calcia fuori. Nel finale di tempo Schick, altro ex della gara, ha due occasioni potenziali, che non riesce a sfruttare al meglio.

Profilo Twitter DAZN Italia

Secondo tempo: la Roma porta a casa la partita

Ad inizio ripresa è ancora Schick a rendersi pericoloso: buon cross di Karsdorp dalla destra, ma il colpo di testa dell’attaccante ceco è debole e fuori misura. Per il terzino olandese questa è l’ultima azione della sua partita, a causa di un problema muscolare, l’ennesimo di questa stagione in casa Roma: al suo posto dentro Juan Jesus, nell’insolito ruolo di terzino destro. Quattro minuti dopo il cross arriva dall’altra parte con Kolarov, Schick manca l’impatto col pallone, sul secondo palo arriva Zaniolo che con il sinistro calcia fuori. La partita si accende: al 55′ Saponara conclude da fuori con il destro, con il pallone che finisce alto. Giampaolo opera un doppio cambio: dentro Jankto e Gabbiadini, fuori Saponara e Linetty. Al 63′ torna a farsi vedere Fabio Quagliarella che, direttamente da calcio di punizione, scarica un gran destro che termina di poco alto.

A metà secondo tempo Ranieri butta nella mischia Edin Dzeko al posto di uno spento Lorenzo Pellegrini. Al 72′ arriva l’ultimo cambio per i giallorossi: dentro El Shaarawy, al rientro da un infortunio, fuori Kluivert. Tre minuti dopo, Daniele De Rossi porta in vantaggio la Roma: sugli sviluppi di un corner battuto da Kolarov, Schick indirizza di testa verso la porta, Audero respinge e De Rossi, tenuto in gioco da Gabbiadini, è prontissimo a insaccare da pochi metri la rete dello 0-1. I capitolini provano subito a raddoppiare con Dzeko, che conclude in porta con il sinistro, trovando la risposta in due tempi di Audero. All’83′, prima che il colpo di testa di Andersen finisca in rete, il direttore di gara ravvisa un fallo in area di rigore.

roma de rossi
De Rossi è l’uomo decisivo (Photo credits: calciomercato.com)

A due minuti dal termine, Giampaolo tenta la carta Marco Sau, già in gol contro la Roma in questa stagione con la maglia del Cagliari, al posto di Vieira. Poco dopo, Zaniolo centra il palo direttamente da calcio d’angolo. All’inizio dei cinque minuti di recupero, Gabbiadini gira di testa ma non trova lo specchio della porta. La Sampdoria ci prova fino alla fine, e al 94′ ha una grande occasione: palla persa dalla Roma in fase di impostazione, Defrel si invola verso la porta, serve in mezzo Quagliarella, che davanti a Mirante non impatta bene e calcia fuori. Questa è l’ultima azione del match.

La Roma porta a casa tre punti fondamentali per la corsa Champions, e ritrova la vittoria dopo tre giornate. La squadra di Ranieri sale a quota 51 punti, e si porta a un solo punto dal Milan. La Sampdoria rimane a 45 punti, e si allontana dalla zona Europa League.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
Paolo Trottahttps://metropolitanmagazine.it
Roma, 1998, studio scienze della comunicazione. Appassionato di sport, in particolare di calcio e tennis. Ammiro la Serie B per i colori delle sue piazze e per le emozioni di un calcio ancora legato al territorio.
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -