Musica

Decenni di musica e non sentirli: Paul McCartney e i Rolling Stones stanno tornando

Sia Paul McCartney che i Rolling Stones stanno progettando i prossimi tour in giro per il mondo: il rock non se n’è mai andato. I più grandi della musica hanno viaggiato attraverso generazioni, e nel 2022, con tutto il mondo della musica rock che parla di nuovi volti e nuove uscite, loro non si lasciano mettere in ombra. Ci sono nuove date all’orizzonte.

Paul McCartney e i Rolling Stones stanno tornando

Dopo la cancellazione delle edizioni del 2020 e del 2021, il Glastonbury Festival torna con una lineup d’eccezione: Paul McCartney sarà dei loro. L’ex Beatle, che ha appena compiuto 80 anni, non si ferma davanti all’età e alla pandemia, scrivendo sui social: “Vi avevo promesso che sarei tornato: beh, sono tornato”. Promessa mantenuta, dato che è in arrivo un tour intitolato “Got back”, che fu fermato a causa del Covid lo scorso anno. “Se ripenso all’ultimo concerto che ho fatto, l’anno scorso, a Los Angeles, mi domando: ‘E se fosse il mio ultimo concerto?'” disse Paul a fine 2020. Non sarà così. La sua partecipazione al Glastonbury, benché non sia stata ancora confermata dagli organizzatori del festival, è molto probabile, dato che McCartney avrebbe già dovuto esibirsi nell’edizione del 2020, in seguito annullata.

Intano, anche se non abbiamo ancora notizie certe su eventuali date italiane, il “Got back Tour 2022” potrebbe arrivare in Europa, e le aspettativa sono alle stelle.

Mentre per i Rolling Stones?

Si preannuncia un’estate di fuoco, quella del 2022: i Rolling Stones potrebbero tornare anche loro sui palchi europei, per festeggiare con dei concerti i loro settant’anni di musica. Fermiamoci un attimo a riflettere, questi giganti fanno musica da settant’anni. Stiamo parlando di un pezzo di storia enorme, a cui loro hanno contribuito a dare forma, imponendosi nella cultura mondiale come icone indiscusse del panorama rock.

Anche Mick Jagger è prossimo agli 80 anni, ma poco gli interessa. Ciò che vuole è tornare sul palco con i suoi compagni d’avventura. Jagger compirà 79 anni il 26 luglio, Ron Wood il 1° giugno spegnerà 75 candeline sulla torta, mentre Keith Richards lo scorso dicembre ne ha spente invece 78. Manca all’appello il compianto Charlie Watts, morto a 80 anni lo scorso agosto, poco prima dell’inizio del “No filter tour”. Ad ogni modo, gli Stones saranno anche vecchi, ma non sono arrugginiti; a distanza di quattro anni dalle ultime esibizioni europee, potrebbero tornare molto più presto del previsto.

Ad alimentare l’entusiasmo dei fan, un post di Jagger sul suo account Instagram, su cui ha postato una foto che lo ritrae in vacanza sotto le palme giamaicane, con la sua chitarra affianco: “Una breve pausa prima di tornare ad essere impegnato”, ha scritto il frontman della rock band britannica.

Non ci sono altri aggiornamenti certi da parte degli artisti, ciò che è sicuro è che “we can’t get no satisfaction” finché non li rivedremo qui in Europa.

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv

Related Articles

Back to top button