Musica

È di Paul McCartney il basso più costoso della storia

Adv

Venduto lo scorso weekend ad un’asta di beneficienza il basso appartenuto a Paul McCartney. Un record di incassi per la vendita di uno strumento musicale, 496.100 dollari. Sbaragliato il precedente record per la vendita del basso di Bill Wyman. L’asta è stata organizzata dal chitarrista degli U2 “Edge” e dal produttore Bob Ezrin per l’associazione Music Rising.

Record di vendita per il basso di Paul McCartney: 496.100 dollari

Le aste riservano sempre grandissime sorprese: cosa non si è capaci di fare pur di accaparrassi un pezzo unico nel suo genere.

In un modo o nell’altro, che sia con i Beatles o da solo, Paul McCartney è capace di sbaragliare ogni record e raggiungere ogni primato. Anche quando non è lui stesso a far qualcosa il cantautore britannico fa parlare di sè.

Durante l’asta organizzata lo scorso weekend, infatti, è stato venduto il basso Yamaha BB-1200 “Wings” che McCartney ha utilizzato negli anni ’70 durante il suo periodo con i Wings. È stato uno degli oggetti battutti al prezzo più alto all’asta Guitar Icons: A Music Instrument Auction to Benefit Music Rising” organizzata dal chitarrista degli U2 The Edge e Bob Ezrin. L’obiettivo era quello di raccogliere denaro per l’associazione Music Rising. Paul McCartney ha dato un contributo sostanziale. Obiettivo raggiunto: raccolti oltre 2 milioni di dollari.

Con questa straordinaria offerta, il basso da record ha distrutto il precedente primato per la vendita del basso di Bill Wyman dei Rolling Stones. La sua Fender Mustang del 1969 era infatti stata venduta nel 2020 per 384.000 dollari.

Gli altri strumenti all’asta

Sono stati moltissimi gli artisti che hanno deciso di intervenire nella raccolta di beneficienza. Lo stesso David Howell Evans in arte The Edge, organizzatore dell’evento ha infatti messo all’asta la sua  Fender Stratocaster Custom utilizzata nel video di ‘I Still Haven’t Found What I’m Looking For’. Lo strumento è stato acquistato per 496.00 dollari.

Un altro record è stato raggiunto con la vendita della Telecaster di Eddie Vedder, distrutta durante uno dei concerti dei Pearl Jam. Si tratta della chitarra rotta più costosa della storia. Venduta per 226.000 dollari.

Sono anche altri gli artisti che hanno deciso di mettere all’asta i propri strumenti. Tra loro Noel Gallagher, Bruce Springsteen, Slash, Paul Stanley dei Kiss ed Elton John.

Cristina Caputo

Seguici su

Facebook 

Instagram 

Twitter 

Related Articles

Back to top button