CalcioSport

Deulofeu, ritorno al passato? Il Milan ci prova

Il Milan, tra poche ore, affronterà la Sampdoria in una trasferta difficile, ma stimolante. I rossoneri vogliono proseguire il trionfante cammino, a ritmo scudetto, del post-lockdown. Questa sera però, qualora la Roma vincesse contro il Torino, il Diavolo potrebbe dire addio alle possibilità di accesso diretto alla prossima Europa league. Nonostante lo spettro dei preliminari si stia avvicinando, i rossoneri possono dirsi soddisfatti di questa stagione e con importanti e sorprendenti conferme stanno iniziando a pianificare la prossima. Sul fronte calciomercato, in particolare, il nuovo obiettivo in via Aldo Rossi sembrerebbe essere Gerard Deulofeu, che ha già vestito la maglia rossonera in passato.

Giorni frenetici in casa Milan

Il Diavolo sembrava destinato all’ennesima rivoluzione al termine di questa stagione. Nonostante i risultati positivi dell’ultimo periodo, l’arrivo di Ralf Rangnick sembrava essere l’inizio di una nuova “rifondazione”. La professionalità di Pioli, inizialmente preso come traghettatore, ha però trionfato e alla fine il tecnico emiliano è stato ricompensato per il proprio lavoro. Dopo la conferma di Pioli anche per la prossima stagione, il Milan sta cercando la via della continuità e punta a proseguire il proprio percorso con alcuni punti fermi di questa annata. Oltre alla probabile e inaspettata conferma di Maldini, il Milan tenterà di blindare anche Ibrahimovic e Calhanoglu, due dei principali traghettatori dell’ultimo periodo.

In Via Aldo Rossi, dunque, alla fine è prevalsa la via della continuità. Le ottime partite dell’ultimo periodo hanno portato ad inaspettate conferme di giocatori che sembravano sul piede di partenza. Oltre a Calhanoglu, finalmente esploso dopo gli iniziali tentennamenti, anche Kessiè, Kjaer e soprattutto Rebic sono rinati nella seconda parte di stagione. Il Diavolo cercherà di confermare tutti i protagonisti di questo ottimo finale, con alcuni innesti importanti per far aumentare ulteriormente la qualità della rosa. Al termine del campionato, dunque, si inizierà a pianificare dettagliatamente il prossimo anno, con l’obiettivo di fare un ulteriore salto di qualità e provare a tornare finalmente in Champions league.

PHOTO CREDITS: Getty Images

Deulofeu è il nuovo nome

Il Diavolo ha dunque già individuato quello che potrebbe essere il primo rinforzo per la prossima stagione. Come riporta “Watford Observers“, Gerard Deulofeu potrebbe lasciare il Watford. Il club della famiglia Pozzo è appena retrocesso in Championship e potrebbe cedere i suoi maggiori talenti a prezzi scontati. Deulofeu è sicuramente uno di questi e molte squadre in Europa sono ingolosite dalla possibilità di acquistarlo. L’ala spagnola è seguita da molte squadre, in primis il Valencia di Javi Garcia, che lo ha già allenato in passato.

I rossoneri hanno iniziato a sondare il terreno e valutano il suo acquisto. La retrocessione del Watford ha fatto abbassare inevitabilmente il prezzo del cartellino e i rossoneri proprio nel segno della “continuità” potrebbero riportarlo a Milano. Il calciatore ha infatti fatto molto bene in rossonero nel 2017, quando arrivò in prestito secco a Gennaio. Lo spagnolo ha giocato metà stagione con il Milan, collezionando 17 presenze in Serie A e 4 reti.

PHOTO CREDITS: Getty Images

Chi è Deulofeu?

Gerard Deulofeu è un’ala spagnola, classe 1994′ (26 anni). Esterno d’attacco, ama giocare a sinistra, per potersi accentrare rapidamente e calciare in porta. Rapido e veloce, è dotato di un’ottima capacità nello stretto ed è in grado di fornire ottimi assist ai suoi compagni. Cresciuto come uno dei migliori canterani del Barcellona, non ha mai avuto possibilità concrete in blaugrana. Nel 2013 viene girato in prestito all’Everton, dove prende contatto con la Premier che ritroverà qualche anno dopo. L’anno successivo viene girato, sempre in prestito, al Siviglia, senza mai decollare completamente.

Successivamente torna all’Everton, per poi andare proprio al Milan, dove viene apprezzato come uno dei migliori elementi della rosa di Vincenzo Montella. Nella stagione 2017-18 torna, finalmente, alla casa madre a Barcellona, ma non riesce a convincere Valverde. Passa, per l’ennesima volta in prestito al Watford, con cui ha collezionato 58 presenze e 15 reti. La proprietà del cartellino appartiene attualmente agli “Hornets” che lo hanno riscattato nel 2018. Vanta anche, dopo una lunga trafila nelle nazionali giovanili, quattro presenze con la Nazionale maggiore.

Back to top button