Al via la prima edizione del Digital Media Fest

Il Digital Media Fest è un ponte tra i creativi e mercato dell’audiovisivo: il punto di partenza dello sviluppo cinematografico futuro. 

Dopo l’esperienza del Roma Web Fest, la giornalista Janet De Nardis
intraprende una nuova avventura festivaliera questa volta dedicata ai prodotti digitali a 360°. Dal 13 Settembre è online il bando per
partecipare alla prima edizione del DIGITAL MEDIA FEST #DMF, la
manifestazione che si pone come il più grande evento in Italia dedicato all’evoluzione digitale in campo audivisivo: viral video, vertical video, prodotti in VR, fashion Film, Webserie, gaming,
cortometraggi…sono solo alcuni dei prodotti che verranno presentati
nelle tre giornate di Festival.  

Cambiamenti in atto e future prospettive nel settore audiovisivo sono gli ingredienti che rendono il DMF uno degli eventi più attesi della capitale. Il Festival si terrà presso la Casa del cinema e l’Università la Sapienza di Roma, dal 29 Novembre al 1^ Dicembre, con tre giornate dedicate all’industria dell’immagine con screening, workshop, proiezioni e anteprime. Le iscrizioni si chiuderanno il 15 Ottobre ed entro il 20 Ottobre verrà pubblicata sul sito del festival www.digitalmediafest.it la selezione ufficiale.

la locandina del Digital Media Fest - per gentile concessione del Digital Media Fest
la locandina del Digital Media Fest – per gentile concessione del Digital Media Fest

Successivamente le opere finaliste verranno valutate da una “Giuria Qualificata”, costituita da rappresentanti di importanti produzioni e broadcaster, istituzioni e volti noti del mondo cinematografico e del web. I vincitori saranno annunciati durante la cerimonia di premiazione il 1^ Dicembre. Sarà un momento di incontro e confronto attorno a tematiche legate al “cambiamento”: l’audiovisivo e le sfide del digitale hanno messo in moto i tanti creativi che grazie al Festival potranno essere introdotti nella filiera produttiva in Italia e all’estero.

Il modo di fruire i contenuti audiovisivi è cambiato e l’utilizzo dei prodotti web sta diventando ormai uno strumento di diffusione culturale diretto alle giovani generazioni, e  educare alla creatività digitale, evitando di cadere in problematiche come la dipendenza da internet, è uno degli scopi del festival. Inoltre, la Realtà Virtuale (VR) ha ampliato le possibilità dell’audiovisivo influenzando sia i lungometraggi che i corti.

Promosso dal Mibac e da altre importanti realtà come Roma Lazio Film Commission, il Digital Media Fest, promette di stabilire un dialogo concreto tra il mondo dei filmmaker, youtuber e influencer con l’editoria e l’industria cinematografica, televisiva, pubblicitaria, musicale e di animazione. Festival di ispirazione per tutte le nuove rassegne che all’interno di contesti più tradizionali mirano ad intercettare le nuove tendenze. 

Infine, grazie a importanti collaborazioni con Produzioni
cinematografiche e televisive saranno assegnati ricchi e prestigiosi
premi. Il DMF aspetta anche tutte le idee più innovative da presentare
alle più importanti produzioni cinematografiche. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA